• domenica , 17 Ottobre 2021

Ambiente - 25 Apr 2021

Legambiente Futuro Verde contro il mega eolico: presentate le Osservazioni al Ministero

In pochi giorni raccolte 300 firme contro l’eolico selvaggio nei territori di Salice e Veglie


Spazio Aperto Salento

Eolico, sono state presentate ieri le osservazioni del Circolo Legambiente Futuro Verde. L’associazione, che si è mossa fin da subito contro i progetti presentati da Iron Solar e Enel Green Power nei feudi di Salice Salentino e Veglie, ha inviato al Ministero dell’Ambiente una nota contenente la documentazione utile a contrastare questi mega impianti.

Le osservazioni sono state redatte rispettivamente dagli ingegneri Cosimo Montefusco e Daniele Perrone (entrambi salicesi: il primo per gli aspetti di natura normativa-paesaggistica, il secondo per gli aspetti tecnico-paesaggistici), nonché dall’architetto Stefano Delli Noci (responsabile urbanistica e paesaggio di Legambiente Puglia).

Il Circolo ringrazia tutti i professionisti e gli Enti che hanno presentato osservazioni al Ministero. In particolare, i tre soci e professionisti della nostra associazione per i precisi e dettagliati lavori svolti nella stesura delle note presentate al Ministero e per essersi messi a disposizione della comunità nella salvaguardia dell’ambiente. Le osservazioni sono a disposizione di chi ancora non ha preso una posizione sui progetti presentati e al loro interno sono presenti le criticità che muovono la nostra realtà associativa a dire No a questi impianti.

Prosegue, intanto, la raccolta firme iniziata il 20 aprile che, in pochi giorni, ha raggiunto quasi 300 sostenitori e, pare, essere destinata a crescere esponenzialmente.

Abbiamo allegato alla documentazione inviata, anche le firme raccolte in questi primi giorni. Ai cittadini rivolgiamo l’appello a continuare le adesioni alla petizione perché la questione eolica è solo all’inizio. Vogliamo chiedere a gran voce una pianificazione territoriale per la produzione di energia insieme a nuove normative volte a tutelare le aree agricole e paesaggistiche di rilievo. Al Ministero chiediamo, in questo momento, di prestare massima attenzione ai criteri di giudizio per la valutazione dei progetti presentati.

Legambiente Futuro Verde

 

 

Leggi le osservazioni presentate:


Legambiente Futuro Verde
Ingegnere Cosimo Montefusco
Ingegnere Daniele Perrone
Architetto Stefano Delli Noci – Legambiente Puglia