• mercoledì , 5 Ottobre 2022

Nardò/Lions e Rotary - 12 Apr 2022

Giornata di prevenzione cardiovascolare, registrata l’adesione di cento cittadini


Spazio Aperto Salento

Quasi 100 cittadini hanno aderito alla Giornata di prevenzione cardiovascolare, organizzata a Nardò, domenica 10 aprile negli spazi del Circolo Tennis “I Campetti”, dal Lions Club Salento Zero Barriere e dal Rotary Club di Nardò, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e l’Asl di Lecce. Accolti dai presidenti dei due sodalizi, Antonio Musca e Marcello Falconieri, i beneficiati hanno potuto effettuare gratuitamente lo screening, grazie alla disponibilità ed alla professionalità di un gruppo di medici, alcuni dei quali soci degli stessi Lions e Rotary. Si tratta dei dottori Beniamino Martina (cardiologo), Pantaleo Daniele (endocrinologo), Norberto Pellegrino (chirurgo) ed Antonio Vaglio (medicina generale), nonché del già citato presidente Falconieri (medicina generale) e del Past Governor del Distretto Rotary 2120, Giuseppe Seracca Guerrieri (oculista), coadiuvati dall’ortottico Pierpaolo Mazzarella e dall’infermiere Antonio De Tuglie.

Alla riuscita dell’importante iniziativa, hanno collaborato anche i soci del Lions Zero Barriere, Anna Sabato, Antonella Lubelli, Claudio Anglano, Marco Schirosi e Salvatore Adamo, e del Rotary, Luigia Duma, Gabriella Di Gennaro, Marcello De Simone, Saulle Cavalera e Graziana Ronzino. La Giornata di prevenzione medica è stata dedicata alle malattie cardiovascolari in quanto in Italia, con la percentuale del 44 per cento, rappresentano ancora la principale causa di tutti i decessi. In particolare, con il 28 per cento, la cardiopatia ischemica si assesta al primo posto assoluto. Da qui, come per tutte le altre malattie, la necessità di sottoporsi ai controlli per prevenirla (misurazione della glicemia, pressione arteriosa e circonferenza vita e, nei soggetti già affetti da patologie come diabete e malattie cardiovascolari, il fondo oculare e l’elettrocardiogramma). I controlli vanno, in ogni caso effettuati solo e sempre da personale medico qualificato.