• mercoledì , 8 Febbraio 2023

Cultura - 14 Set 2022

“La notte dei poeti” nel Chiostro dei Teatini a Lecce


Spazio Aperto Salento

L’annuale appuntamento, targato Astragali Teatro di Lecce, con la ricerca attorno alla scrittura, alla lettura ed all’ascolto della poesia, torna giovedì 15 settembre, alle ore 21, nel Chiostro dell’ex Convento dei Teatini, ubicato nel cuore del centro storico del capoluogo di provincia. Si tratta dell’edizione 2022 de “La notte dei Poeti” che, dopo le anteprime a San Cesario e Cavallino, illumina il cartellone estivo di “Lecceinscena” varato dall’Amministrazione comunale leccese.

Per la nuova edizione, la nona, la scelta è caduta sulle voci poetiche femminili e, non a caso, sul palco dei Teatini si esibiranno Maria Rita Bronzetti, Claudia Di Palma, Paola Mancinelli, Anna Rita Merico ed Ilaria Seclì, mentre la fotografa e regista Caterina Gerardi ricorderà la giornalista e scrittrice di Melendugno, Rina Durante (1928-2004), così come le attrici di Astragali, Roberta Quarta e Simonetta Rotundo proporranno alcuni componimenti dell’attrice, scrittrice e poetessa siciliana, Goliarda Sapienza (1924-1996). Femminili anche le note musicali della serata, con il violino della compositrice Valentina Marra ed il canto della ricercatrice e musicista Anna Cinzia Villani.

“La notte dei Poeti” conclude la sessione estiva del progetto “Teatri a Sud”, ideato e promosso dalla stessa Compagnia Astràgali Teatro, con il sostegno del Ministero della Cultura e la collaborazione di Regione Puglia, Università del Salento e Comuni di Lecce, Cavallino e San Cesario. L’ingresso alla manifestazione è gratuito, ma gli organizzatori consigliano la prenotazione al numero di cellulare: 389-2105991.

Qui di seguito, alcune brevi note sulle protagoniste della serata. Maria Rita Bronzetti, romana, primario ospedaliero di Patologia clinica per oltre venti anni, vive nel Salento. Si interessa di scrittura e promozione letteraria. Dal 1992 ha scritto una ventina di libri di poesia con numerose traduzioni straniere e significativi riconoscimenti. Claudia Di Palma, dopo le  collaborazioni teatrali, dal 2016 si dedica alla poesia e, fra le altre, ha pubblicato le raccolte “Altissima miseria”, “Altrove, immondo”, “Atti di nascita”, che le sono valse premi e menzioni. Paola Mancinelli, tarantina, docente di filosofia, saggista ed artista visuale, rivolge la sua ricerca alla poesia ed alle installazioni di arte contemporanea. Anna Rita Merico, napoletana d’origine ma salentina d’adozione, è docente, saggista e ricercatrice, con particolare attenzione alla conoscenza del pensiero femminile, nonché poetessa. Ilaria Seclì ha pubblicato le raccolte poetiche “D’indolenti dipendenze”, “Chiuderanno gli occhi, diario a due voci” (con Federico Federici), “Del pesce e dell’acquario” e “La sposa nera”, ed ha scritto sui maggiori siti italiani di letteratura ed in varie antologie.

La compagnia Astràgali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, formare attori e dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Compagnia Teatrale d’Innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro dell’Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti luoghi di grande interesse culturale in Italia e all’estero, anche in siti patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

 

In foto: L’ingresso dell’ex Convento dei Teatini