• martedì , 18 Gennaio 2022

Lecce - 04 Gen 2022

La nuova Stagione Teatrale all’Apollo e al Paisiello


Spazio Aperto Salento

Sottolineata dallo slogan: “Il teatro è la migliore cura”, partirà martedì 11 gennaio, la nuova Stagione di Prosa del Comune di Lecce – Assessorato alla Cultura, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Sino a metà maggio, prosa, danza e musica, si alterneranno in due dei Teatri cittadini: l’Apollo ed il Paisiello. Per l’edizione 2022, sono state adottate due iniziative speciali: il “biglietto sospeso”, da lasciare al botteghino per destinarlo a chi non può permettersi di andare a Teatro ma desidera farlo (verrà  consegnato ad associazioni, case famiglia e cooperative sociali), e “Vengo anch’io”, per consentire la fruizione degli spettacoli agli adulti, mentre i loro bimbi saranno impegnati in laboratori e percorsi tematici sempre nel Teatro, per poi incontrarsi con mamme, papà, zii e nonni, subito dopo lo spettacolo.

Al via, dunque, l’11 gennaio, all’Apollo, con “Peachum: un’opera da tre soldi”, con Rocco Papaleo e Fausto Paradivino, per la regia di quest’ultimo. Sempre all’Apollo, ma giovedì 20, sarà la volta di Ottavia Piccolo e dei Solisti dell’Orchestra multietnica di Arezzo, che presenteranno “Cosa nostra spiegata ai bambini”, di Stefano Massini, per la regia di Sandra Mangini. Venerdì 28, il cartellone si sposta al Paisiello, per ospitare Chiara Francini ed Alessandro Federico, in “Coppia aperta quasi spalancata”, di Dario Fo e Franca Rame, per la regia di Alessandro Tedeschi. La prima rappresentazione del mese di febbraio, verrà ospitata al Paisiello, con “Il fantasma di Canterville”, in scena venerdì 4, per la regia di Tonio De Nitto, di e con Angela De Gaetano. Daniela Poggi in “Emily Dickinson Vertigine in Altezza” di Valeria Moretti e regia ed impianto di Emanuele Gamba, prenderà invece la scena, sempre nel Paisiello, sabato 12 febbraio.

Il sabato successivo, 19 febbraio, si tornerà nell’Apollo, anche per festeggiare il Carnevale, con il Balletto del Sud, che proporrà una serata di danza in maschera  con il lavoro “Le Maschere”, per la coreografia di Fredy Franzutti. Un altro sabato a Teatro, ma al Paisiello, è previsto per il 26 dello stesso mese, quando verrà rappresentata “Lucifero” di Chiara Guarducci, con Fabio Rubino, regia di Paolo Biribò.

I due appuntamenti di marzo, entrambi all’Apollo, saranno con due big del Teatro: Silvio Orlando giovedì 3 con “La vita davanti a sé”, e Sergio Rubini con “Ristrutturazione, ovvero disavventure casalinghe raccontate da Sergio Rubini”. Venerdì 18 marzo, altra serata di danza, all’Apollo, con Equilibrio Dinamico Dance Company, in “Nubivago”, nella visione di Roberta Ferrara e delle sue tre coreografie: Walking and Talking, Continuum e Simple Love.”Omaggio a Enrico Caruso” nel centenario della scomparsa, sarà, inoltre, il tema della serata di giovedì 24, ancora una volta all’Apollo, della drammaturga Alessandra Pizzi, con la voce narrante di Barbara Bovoli ed il pianoforte di Danilo Rea.

Sempre all’Apollo, ma domenica 3 aprile, Mario Perrotta proporrà l’ultimo lavoro della sua della trilogia “In nome del padre, della madre, dei figli”, dal titolo “Dei figli”, realizzato con la consulenza alla drammaturgia, di Massimo Recalcati. Perrotta sarà sullo stesso palco il giorno successivo, lunedì 4, con la rappresentazione fuori abbonamento, “In nome del padre”.

La MM Contemporary Danze Company, sabato 23 aprile presenterà tre coreografie di Maguy Marin, Michele Merola e Thomas Noone, sul palco dell’Apollo, dal titolo: “Duo D’Eden”, “Brutal Love Poems”, e “Bolero”. Ancora all’Apollo, ma mercoledì 27 aprile, sarà in cartellone la commedia scritta da Maurizio De Giovanni, “Il silenzio grande”, con Massimiliano Gallo, Stefania Rocca, ed Antonella Morea. La Stagione teatrale varata dal Comune capoluogo, si chiuderà all’Apollo con uno dei  classici di William Shakespeare, “Romeo e Giulietta: una canzone d’amore”, a cura di Babilonia Teatri, martedì 17 maggio. Protagonisti altri due big del Teatro, Ugo Pagliai e Paola Gassman. Infowww.teatropubblicopugliese.it.