• mercoledì , 30 Novembre 2022

Cultura - 19 Nov 2022

Tre appuntamenti sulla figura di Carmelo Bene


Spazio Aperto Salento

Novembre di appuntamenti, nel Salento ed in trasferta, per ricordare la figura di Carmelo Bene, attore, regista, drammaturgo, filosofo, scrittore e poeta, nato a Campi Salentina nel 1937 e scomparso a Roma nel 2002. Sul grande artista salentino Franco Ungaro (in foto), direttore di Ama (Accademia mediterranea dell’attore di Lecce), ha di recente pubblicato il volume “Carmelo Bene e altre eresie”.

Sabato 19, al Mart di Rovereto, nell’ambito della Mostra: “Eretici. Arte Visiva”, nata da un’idea del critico d’arte Vittorio Sgarbi e curata da Denis Isaia, sarà di scena l’installazione video “Là dove muore canta”, di Ra di Martino e dei salentini Brizia Minerva e Luigi De Luca. Per l’occasione, il contributo di Ungaro sarà sul tema: “Il depensamento come eresia visionaria e meridiana”, per altro inserito nel catalogo della mostra.

Domenica 20, invece, nel Teatro Franco Parenti di Milano, per “Bookcity”, lo stesso Ungaro, presenterà il già citato “Carmelo Bene e altre eresie”, edito da Kurumuny edizioni di Calimera, unitamente allo stilista internazionale ideatore del marchio-cult “Costume National”, Ennio Capasa, e del designer, anch’egli di levatura internazionale, Fabio Novembre.

Sabato 26, infine, nell’Hotel Bellavista di Gallipoli, presentazione-bis di “Carmelo Bene e altre eresie”, ovviamente a cura dello stesso autore. L’evento è inserito nel contesto dal “Festival Liberlibri”, e si svolgerà in due momenti: al mattino con gli studenti di alcune scuole del posto, ed a sera per tutti gli altri.