• sabato , 25 Settembre 2021

Nord Salento - 18 Dic 2020

Positivi Covid, il Report dell’Asl anche questa settimana segnala casi in diminuzione

Il quadro della situazione riviene da 4.800 tamponi effettuati, circa 600 in meno rispetto alla scorsa settimana. A Salice riapre l’Asilo nido comunale di via Pasquale Leone


Spazio Aperto Salento

Diminuiscono i casi positivi al Covid. Il Report dell’Asl, curato dall’Uoc “Epidemiologia e Statistica” e aggiornato alle 10.30 di questa mattina, anche questa settimana evidenzia un calo del numero degli attualmente positivi nella provincia di Lecce: dai 1.984 casi di venerdì scorso, i contagi scendono complessivamente a 1.753 (-11,65%).

Nel nord del Leccese, la tendenza al decremento della curva dei contagi viene confermata in quasi tutti i Comuni. Ecco la situazione: Campi Salentina 31 (precedente rilevazione settimanale 42), Carmiano 49 (precedente 56), Guagnano 26 (precedente 35), Leverano 19 (precedente 23), Novoli 17 (precedente 23), Salice 25 (precedente 29), Porto Cesareo 45 (precedente 31), Squinzano 28 (precedente 33), Surbo 17 (precedente 16), Trepuzzi 29 (precedente 23), Veglie 35 (precedente 43).

Tranne Porto Cesareo (e in minor misura Trepuzzi e Surbo) dove si riscontrano aumenti dei positivi, dunque, tutti gli altri Comuni registrano un certo decremento.

Bisogna sottolineare, tuttavia, che l’attuale quadro della situazione, tenendo conto dei dati riportati nel Report, riviene da circa 4.800 tamponi effettuati (in quello della scorsa settimana se ne evincevano circa 5.400).

Nel documento dell’Asl, fra l’altro, viene evidenziato il trend settimanale del rapporto positivi/casi di 10,40 (venerdì scorso 11,53).

A Salice, dopo la chiusura temporanea dello scorso 6 dicembre a causa di un contagio Covid fra gli operatori, l’Asilo nido comunale di via Pasquale Leone è stato riaperto oggi con nuova ordinanza sindacale.

Il provvedimento, a seguito dell’ultimazione degli interventi di sanificazione e del periodo di quarantena degli operatori e dell’utenza, dispone la revoca della precedente ordinanza del 5 dicembre e il riutilizzo della struttura per attività educative.

                                                                                 Rosario Faggiano


Report Asl 18 dicembre 2020