• giovedì , 22 Febbraio 2024

Rubrica/Guardiamoci attorno - 28 Gen 2023

Lecce, brutti e pericolosi gli scalini dissestati di piazza della Pace

Vicino a scuole, Tribunale, studi professionali e bar, l’area al centro della svetta il Monumento alla Pace ed alla Giustizia è molto frequentato


Spazio Aperto Salento

Con bar, Tribunale, Liceo ed Università attorno, dire che è frequentata è poco. Piazza della Pace a Lecce, compresa fra il Liceo Scientifico “De Giorgi” e la sede universitaria di Palazzo Parlangeli da una parte ed il Palazzo di Giustizia ed il New Piccadilly street bar dall’altra, da tempo presenta un calpestìo esteticamente brutto. E per di più pericoloso, perché concreto è il rischio che i pedoni inciampino nei suoi mattoni e lastre di marmo saltati. E con il rischio, le prevedibili cadute, che si sono già registrate, in qualche caso con conseguenze di non poco conto per la salute dei malcapitati.

L’intero quadrato sul quale affaccia inoltre un condominio con numerosi studi di avvocati ed al pianoterra la cartoleria Palma, la libreria Milella e la sede di un’assicurazione, si presenta infatti con almeno la metà degli scalini le cui coperture in marmo sono letteralmente saltate. E le lastre ed i pezzi di lastre di cui sono fatte, si trovano ancora sul posto, salvo ad essere spostate dai calci, anche intenzionali, dei numerosi passanti.

Migliore, invece, è la condizione  della parte mattonata, sulla quale si trovano uno scivolo per i diversamente abili, una cabina telefonica con tre apparecchi, ed al centro, la grande scultura in ferro nominata “Monumento alla Pace ed alla Giustizia”, dono alla città, nel 2005, dei Lions Club di Puglia, benedetta da Papa Giovanni Paolo II ed apprezzata dall’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi.

A parte qualche mattone che non c’è più e le minute aiuole lasciate preda delle erbacce, non presenta criticità, ed una volta superato il pericolo costituito dal dissesto degli scalini, i pedoni non corrono più rischi.

Rischi che per gli scalini dissestati, con poche giornate di lavoro ed una spesa contenuta, potrebbero invece essere annullati in tempi brevi, anche per restituire dignità alla nevralgica piazza leccese.

Anche nel caso di piazza della Pace e delle altre “brutture” segnalate dalla nostra Rubrica settimanale, si tratta dunque di interventi di ordinaria manutenzione, che se una squadra di operai creata per individuarli potesse di volta in volta entrare in azione, sarebbe sicuramente in grado di risolvere ad horas.

© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: in primo piano un particolare degli scalini dissestati (T.B. ©)

 

 

Le lastre di marmo saltate sullo sfondo di bar e Liceo (T.B. ©)

Una veduta di piazza della Pace (T.B. ©)

 

 

“Guardiamoci attorno”:

Articoli pubblicati

 

 

L’Immagine-logo della Rubrica è stata elaborata da Mood Comunicazione di Galatina