• mercoledì , 29 Novembre 2023

Rubrica/Guardiamoci attorno - 07 Gen 2023

Lecce, in bicicletta sino all’Università

In via San Nicola ultimata una pista a due corsie per raggiungere anche Cimitero e Parco di Belloluogo


Spazio Aperto Salento

In bicicletta anche l’ultimo tratto di strada, per raggiungere a Lecce le sedi universitarie di Studium 2000 e dell’ex Convento dei Padri Olivetani. Ora è possibile, grazie al completamento della pista a due corsie, realizzata in via San Nicola, che oltre alle suddette mete universitarie, permette di raggiungere il Cimitero Monumentale ed il Parco attrezzato con l’annessa antica Torre di Belloluogo.

Il nuovo tratto di pista ciclabile, che da una parte e dall’altra si congiunge con i due esistenti nei viali Calasso e Degli Studenti, è stato realizzato al posto del lunghissimo e largo corridoio di verde quasi sempre incolto, che all’incrocio con l’Obelisco, si trovava a destra della suddetta via San Nicola. Una porzione di corridoio, è stata comunque salvata, ospita gli stessi alberi di un tempo, e come il precedente, si spinge sino allo slargo che funge da fermata degli autobus delle Ferrovie Sud Est.

Lungo il percorso, che come s’è detto, per le biciclette presenta due corsie, una di andata e l’altra di ritorno, sono stati creati quattro varchi per gli stessi mezzi a due ruote e per i pedoni, e per i momenti di relax, installate due panchine, alle quali si aggiungono, poco oltre, le sedie ed i tavolini del bar denominato proprio Sud Est.

In tema di relax, un altro bar, il Caffè Belloluogo, si trova giusto di fronte, all’altezza dell’incrocio con via Di Valesio, dove sta sorgendo un nuovo condominio, ed un terzo Caffè s’incontra, dopo tre chioschi di fiori, alla fine della via, una volta percorsa all’incontrario, di fronte alla vecchia pompa di benzina Agip, da anni in attesa di essere restaurata.

Con la creazione della nuova pista ciclabile, via San Nicola può a ragione dirsi riqualificata, proprio perché è stata eliminata la parte inutile del corridoio di verde quasi sempre incolto, e mantenuta invece quella dove si trovano gli alberi. Sin qui il lato destro della strada, a partire dall’imbocco con viale Calasso, mentre il sinistro, attende ancora, che le buche delle aiuole di forma quadrata oggi ricoperte di bitume, vengano riempite con nuovi arbusti.

© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: la nuova pista ciclabile a due corsie (T.B. ©)

 

Percorso in sicurezza al riparo degli alberi (T.B. ©)

Panchine per i momenti di relax (T.B. ©)

 

 

“Guardiamoci attorno”:

Articoli pubblicati

 

 

L’Immagine-logo della Rubrica è stata elaborata da Mood Comunicazione di Galatina