• mercoledì , 5 Ottobre 2022

Rubrica/Guardiamoci attorno - 19 Mar 2022

Lecce, più sicura e ordinata l’area urbana del Ponte per San Cesario


Spazio Aperto Salento

Attraversare a piedi il sottovia per San Cesario, non sarà più pericoloso. Sul lato destro che incontra chi proviene dalla via a senso unico intitolata a padre Bernardino Realino, è stato infatti realizzato un comodo marciapiede, per di più protetto da un corrimano di ferro, ovviamente percorribile in entrambi i sensi.

Il marciapiede rientra nella più generale sistemazione urbana delle aree attorno al sottovia, aldisopra del quale corrono i binari della vicina stazione ferroviaria. Poco prima di esso, e ad angolo con via Di Ussano, lungo la quale si trova la storica ed omonima piscina coperta, per meglio incanalare il traffico automobilistico, è stato creato un piccolo spartitraffico, accanto al quale, destinate agli stessi pedoni, sono state disegnate le strisce bianche che caratterizzano gli attraversamenti ad essi riservati.

Svoltando per la suddetta via Di Ussano, sul lato sinistro è stato inoltre creato un lungo rettangolo per il via vai delle biciclette. Sul lato destro, invece, a ridosso della fila di parcheggi gratuiti per le auto, i pedoni hanno a disposizione un altro marciapiede.

Dalla parte di via Di Ussano, la pista ciclabile termina nel piazzale laterale dello scalo ferroviario, mentre dall’altra, una volta superato il sottovia, svoltando immediatamente a destra nella via Pirro, prosegue sino all’incrocio con via Pisanelli attualmente interessata dai lavori di sistemazione della carreggiata. Svoltando a sinistra per via Ferrari, prosegue invece, costeggiando le antiche Cave di Marco Vito, sino all’incrocio semaforico con viale Grassi.

È da dire, che la pista ciclabile di via Pirro, realizzata nel doppio senso di marcia, è anche al servizio dei pedoni. Come via Pirro, pure via Ferrari è a senso unico, e probabilmente, in futuro lo sarà anche via Pisanelli, che a sua volta sfocia, passando prima davanti all’ingresso del Museo ferroviario (lato destro) e subito dopo davanti all’ingresso delle Cave di Marco Vito (lato sinistro) all’interno delle quali si trova la cosiddetta “Casa delle fate”, in un secondo incrocio di viale Grassi.

© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: il rinnovato incrocio a ridosso del Ponte per San Cesario (© T.B.)

 

La pista ciclabile fra le vie Pirro, Pisanelli e Ferrari (© T.B.)

Una veduta di via Di Ussano (© T.B.)

 

“Guardiamoci attorno”:

Elenco articoli pubblicati

 

L’Immagine-logo della Rubrica è stata elaborata da Mood Comunicazione di Galatina


Articoli pubblicati dal 23-10-2021