• domenica , 17 Ottobre 2021

Ambiente - 17 Giu 2021

A Porto Cesareo le “5 vele blu” della Guida “Il mare più bello 2021”

Riconoscimento di Legambiente e Touring Club Italiano. Nella provincia di Lecce premiati anche i Comuni di Otranto, Melendugno, Vernole, Nardò, Gallipoli e Racale


Spazio Aperto Salento

“Anni di impegno sul territorio e per il territorio, ci consentono di conseguire un risultato straordinario. Porto Cesareo è inserita nella Guida Blu di Legambiente e porta  a casa le 5 vele blu”. Commenta così il sindaco Silvia Tarantino la notizia dell’importante riconoscimento della Guida “Il mare più bello 2021”, pubblicazione curata da Legambiente e Touring Club Italiano. Porto Cesareo è una i 7 comuni salentini a cui sono state attribuite quest’anno le “5 vele” (gli altri sono Otranto, Melendugno e Vernole, sulla costa adriatica, e Nardò, Gallipoli e Racale, su quella jonica).

“L’impegno e il lavoro di squadra – afferma Tarantino – premiano il territorio. Basti ricordare che nel 2018, l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo è stata premiata dal Ministero dell’Ambiente, come la prima in Italia per capacità di attrarre finanziamenti e promuovere progetti di livello, quali il ripopolamento ittico, la lotta all’erosione delle coste, l’ecocentro per i rifiuti rivenienti dai fondali marini. E ancora, fondamentale è il ruolo del Centro di Educazione Ambientale nella promozione di iniziative e attività di sensibilizzazione di cittadini e turisti, oltre che nella realizzazione di attività a tutela e salvaguardia dell’ambiente marino e terrestre”.

“Sul territorio di Porto Cesareo – continua la prima cittadina – insiste inoltre la Riserva regionale Palude del Conte e Duna Costiera, che vanta habitat di flora e fauna di notevole pregio, e le cosiddette Spunnulate (doline carsiche di straordinaria bellezza), meta di escursioni gratuite durante tutto l’anno. Non da ultimo, la crescita e lo sviluppo di Porto Cesareo negli ultimi anni, sono dovuti anche alla soluzione definitiva di ataviche problematiche gravose per l’intera comunità, grazie alla definizione del Piano Urbanistico Generale”.

Eugenio Sambati, assessore all’Urbanistica, Area Marina protetta, Tributi e Bilancio, aggiunge: “È un risultato straordinario, ma anche un riconoscimento di un lavoro iniziato alcuni anni fa e che stiamo portando avanti anche nell’attuale amministrazione. Questo prestigioso premio rappresenta una tappa di un percorso che dovrà vedere Porto Cesareo sempre più protagonista a livello regionale e nazionale. Quello a cui noi puntiamo adesso è il miglioramento qualitativo e quantitativo dei servizi che, ponendosi accanto alla politica già avviata di tutela e valorizzazione ambientale, consentirà finalmente al nostro Comune di fare quel salto di qualità atteso ed auspicato da tempo. Il nostro impegno – conclude – continuerà ancora più forte e più intenso, anche grazie a questo riconoscimento che fa onore a tutta la comunità di Porto Cesareo”. (red.)

© Riproduzione riservata

In foto: (da sin.) l’assessore Eugenio Sambati, il vicesindaco Anna Peluso, il direttore di Leambiente Puglia Maurizio Manna e il sindaco Silvia Tarantino

 

Leggi il documento:

Classifica comprensori turistici pugliesi