• domenica , 17 Ottobre 2021

Teatro - 14 Ott 2021

Accademia mediterranea dell’attore, ultimi giorni per le candidature

Adesioni entro le ore 20 di domani, venerdì 15 ottobre. I provini per la partecipazione ai corsi del nuovo biennio formativo 2021-2022 si terranno sabato 16 ottobre 


Spazio Aperto Salento

Conto alla rovescia per l’avvio del nuovo biennio (2021-2023) dell’Ama, l’Accademia mediterranea dell’attore, con una novità logistica. Una nuova sede per le attività di formazione degli allievi-attori, individuata negli ambienti dell’ex Convitto Palmieri ubicato in piazzetta Giosuè Carducci a Lecce, grazie alla convenzione stipulata  col Polo Biblio-Museale (diretto da Luigi De Luca) ed il Museo “Sigismondo Castromediano” (Cavallino 1811-1895), che proprio in tema di attori, da settembre 2021, ospita il Fondo intitolato a Carmelo Bene (Campi Salentina 1937, Roma 2002).

Diretta dall’operatore culturale Franco Ungaro, l’Ama è al settimo anno di attività, e come si legge in una sua nota “è l’unico organismo di formazione e perfezionamento professionale in Puglia riconosciuto dal Ministero della Cultura e sostenuto dal Fondo Unico dello Spettacolo”.

“Il biennio 2021-2023 – si legge ancora nella nota – evidenzia un ulteriore salto di qualità nell’offerta educativa, che si caratterizza anche per il programma didattico articolato in materie curriculari e moduli professionalizzanti su discipline specifiche, ma anche per un corpo docente che include alcuni degli artisti più rappresentativi della scena teatrale italiana e internazionale”.

Per il biennio alle porte, il corpo insegnante sarà composto da docenti interni di lunga e qualificata esperienza professionale. Si tratta di Barbara Toma (movimento e danza), Ippolito Chiarello (recitazione teatrale), Silvia Lodi (canto e voce), Carla Guido (dizione), e Marco Falcomatà (analisi e interpretazione testi).

Ad essi, nel programma didattico si affiancheranno docenti ospiti che daranno vita a masterclass di cinque giorni per sei ore al giorno. Nel primo anno accademico, saranno condotte da Chiara Guidi (voce e performance), Roberto Latini (lavoro sulle Metamorfosi), Arturo Cirillo (analisi sui testi di Annibale Ruccello, il drammaturgo nativo di Castellammare di Stabia, morto nel 1986 a soli 30 anni), e Sonia Antinori  (drammaturgia). Fra i docenti figura anche il nome della regista Serena Sinigaglia (Milano 1973), invitata a dirigere gli allievi-attori in occasione del saggio-spettacolo previsto per la fine del biennio, dopo le complessive 800 ore di lezioni con frequenza obbligatoria.

Le candidature per partecipare ai provini finalizzati alla partecipazione ai corsi, dovranno essere comunicate entro le ore 20 di venerdì 15 ottobre con una mail a info@academiaama.it oppure contattando i numeri di cellulare 338-3746581; 327-6927397.  La selezione per l’ammissione al corso si terrà il giorno successivo, sabato 16 ottobre, a partire dalle ore 9.30, nei già citati  spazi dell’ex Convitto Palmieri. Ogni ulteriore informazione potrà essere attinta leggendo i dettagli del bando pubblicato su www.accademiaama.it.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: Lecce, ex Convitto Palmieri di Lecce. In basso: Franco Ungaro, direttore Ama