• mercoledì , 29 Maggio 2024

Alessano - 23 Lug 2023

Al via il Festival internazionale “Muse Salentine”

Serata inaugurale martedì 25 luglio, alle 21, nella sala-musica di Palazzo Sangiovanni ad Alessano


Spazio Aperto Salento

Al via martedì 25 luglio ad Alessano, nella sala-musica di Palazzo Sangiovanni, ubicata al civico 3 della centrale piazza Castello, l’edizione 2023 del Festival internazionale “Muse Salentine”, ideato dal discografico belga Charles Adriaenssen. La serata inaugurale, alle ore 21, vedrà di scena una delle violiniste più apprezzate del panorama “classico” mondiale, la 46enne moldava con studi a Vienna e Berna, Patricia Kopatchinskaja.

L’artista, che in passato ha suonato il prestigioso Guarneri ex Carrodus 1743 di proprietà della Banca Nazionale Austriaca, e che attualmente alterna un Giovanni Francesco Pressenda del 1834 ad un Ferdinando Gagliano del 1780, sarà accompagnata dal pianoforte del 31enne russo Sergei Redkin. Nel live, già sold out, il Duo eseguirà musiche di Bàrtok, Mozart, de Falla, Schubert e Ravel, ed una pièce composta dalla stessa Kopatchinskaja.

Approdata alla XIII edizione, la Rassegna si articola in due sessioni: sino a sabato 5 agosto, la prima, con sei appuntamenti, e con quattro concerti la seconda,  dall’8 al 12 settembre. Organizzate in collaborazione col docente del Conservatorio Musicale “Tito Schipa” di Lecce, Francesco Scarcella, e curate dal clavicembalista Francesco Corti, nel programma sono inserite alcune masterclass, le cui lezioni  si svolgeranno nel mese di settembre: dal 14 al 18, e nel mezzo, sabato 16, nello stesso Palazzo Sangiovanni, i partecipanti daranno vita al concerto di compendio.

Secondo appuntamento del Festival, venerdì 28 luglio (ore 21, Palazzo Sangiovanni), con l’ensemble VenEthos, formata dai violinisti Giacomo Catana e Mauro Spinazzè, dal violoncellista Massimo Raccanelli e da Francesco Lovato alla viola da gamba. Il Quartetto eseguirà musiche di Mozart e Beethoven. Domenica 30, nella stessa location ed alla stessa ora, spazio al clavicembalo di Justin Taylor. Il musicista proporrà le “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach.

Per il concerto del primo giorno di agosto, martedì, le Muse Salentine si spostano a Tricase, nel cortile dello storico Palazzo Gallone, con Les Musiciens de Saint-Julien, diretti da François Lazarevitch, impegnato anche a flauti e cornamuse. Con inizio alle ore 21, il gruppo offrirà suite di melodie tradizionali polacche, di antiche danze e canti tradizionali moravi, di danze dal manoscritto Uhrovska, ed opere di Georg Philipp Telemann e di Jean-Pierre Drouet.

Giovedì 3 agosto, rientro ad Alessano (ore 21, Palazzo Sangiovanni), per la performance del pianista della serata inaugurale, Sergei Redkin, che eseguirà le Sonate per pianoforte numero 4 e numero 5 di Sergei Prokofiev, ed una Fantasia di Robert Schumann.

La prima sessione del Festival, che ogni estate richiama nel Capo di Leuca un auditorio appassionato e competente, in parte composto da stranieri che hanno scelto e continuano a scegliere il Salento per trascorrere le vacanze anche durante l’inverno, chiuderà sabato 5 agosto a Tricase. Nella cornice dell’antico Palazzo Gallone, con inizio alle ore 21, l’ensemble La Lyra formata dai cantanti Ratko e Radiša Teofilović, e da Bor Zuljan, all’arciliuto, presenterà un programma di brani composti da Anonimo, dal titolo “Tales from the ancient Balkans”. Per info e prenotazioni: musesalentinefestival@gmail.com.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata 

 

In Foto: Alessano, ingresso Palazzo Sangiovanni