• lunedì , 27 Settembre 2021

Agricoltura - 04 Set 2021

Allarme disseccamento alberi di fico nei territori di Salice e Guagnano, qual è la reale situazione?

La pianta non è sotto attacco di un virus simile alla Xylella. Gli insetti responsabili del fenomeno di disseccamento del fico sembra possano essere combattuti


Spazio Aperto Salento

In questi giorni è stata diffusa un’allarmante notizia sulla moria di numerosi alberi di fico presenti nei territori di Guagnano e Salice. Diversi coltivatori, preoccupati di questa situazione, si chiedono se siamo destinati a perdere anche questi alberi con i loro succulenti  e pregiati frutti. Ma qual è la reale situazione? Cerchiamo di spiegarla.

Tutto è cominciato qualche mese fa, quando un proprietario di numerosi alberi di fico in agro di Guagnano, ha visto seccare in modo strano qualche pianta. Preoccupato ha chiesto la consulenza ad un esperto, il professore Vincenzo Mello, agronomo e paesaggista, il quale si è recato più volte sul posto ed ha potuto appurare che su alcune piante vi erano molte foglie secche e clorotiche, inoltre i tronchi presentavano zone di corteccia disseccata con evidenti fori di insetti.

Scortecciando queste parti di tronchi, sono emerse tracce di larve di insetti; così, al fine di identificarne la specie, il tecnico ha proceduto ad informare il Servizio Fitosanitario della Provincia di Lecce. A seguito di ulteriori sopralluoghi e approfondimenti mediante prelievo di legno di fico in fase di disseccamento, sono state fissate delle reti al fine di catturare alcuni esemplari di insetti.

Attualmente queste piante sono sotto stretta osservazione; inoltre, parte del materiale prelevato è stato consegnato anche all’Istituto di Entomologia Agraria dell’Università di Foggia per lo studio approfondito dell’insetto parassita e soprattutto per verificare di quale specie in particolare si tratta considerato che sono stati isolate diverse larve.

Il disseccamento delle piante di fico è stato notato anche nei territori di Salice e Trepuzzi con le medesime caratteristiche e sintomi.

È importane evidenziare che non vi è nessun nesso e relazione con le piante di olivo, ormai da tempo interessate dal disseccamento a causa del virus denominato “Xylella fastidiosa”.

Non sembrano esserci pericoli immediati, pertanto, per gli alberi di fico in quanto, quando si tratta di combattere insetti di qualsiasi specie,  vi sono disponibili numerose soluzioni: da quelle biologiche alle trappole ai ferormoni, ai predatori, agli insetticidi biologici e/o di sintesi chimica.

Inoltre, la riproduzione degli alberi di fico avviene rapidamente, basta mettere nel terreno un pezzetto di ramo e nel giro di qualche anno avremo frutti di quella varietà.

Tonino Corigliano
Già Perito agrario del Comune di Salice

© Riproduzione riservata

In foto: agro di Salice, un albero di fico disseccato