• martedì , 28 Novembre 2023

Campi Salentina - 19 Mag 2022

Ambito Territoriale, oltre 3 milioni di euro di fondi PNRR per progetti di inclusione sociale


Spazio Aperto Salento

Tre i progetti finanziati con i fondi del PNRR a favore dell’Ambito Territoriale di Campi Salentina per il sostegno alle capacità genitoriali e la prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini; per l’autonomia degli anziani non autosufficienti e per percorsi di autonomia destinate a persone con disabilità.

L’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale, in accordo con il Coordinamento Istituzionale (costituito dai referenti politici dei Comuni di Campi Salentina, capofila, Carmiano, Guagnano, Novoli, Salice Salentino, Squinzano, Trepuzzi e Veglie), a seguito della pubblicazione del Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 450 del 9 dicembre 2021 e dopo uno studio del territorio e delle sue priorità di intervento, ha presentato manifestazione di interesse in data 25 marzo 2022.

Con il Decreto Direttoriale n. 98 del 9 maggio 2022 di approvazione degli elenchi dei progetti degli Ambiti Sociali Territoriali ammessi al finanziamento nazionale, l’Ambito di Campi Salentina ha ottenuto il finanziamento di tutti e tre gli investimenti per i quali aveva presentato domanda per un totale di 3.386.500 euro.

“Un importante e significativo risultato – afferma Alessandro Conversano, presidente dell’Ambito – che permetterà, attraverso i progetti approvati, di favorire le attività di inclusione sociale di determinate categorie di soggetti fragili e vulnerabili come famiglie e bambini, anziani non autosufficienti e disabili. L’esito di questo percorso è il frutto del lavoro coordinato con tutti i rappresentanti politici dei comuni dell’Ambito e degli uffici competenti ai quali va il mio ringraziamento per questo rilevante obiettivo raggiunto a beneficio delle nostre comunità”.

Nello specifico, per un importo di 211.500 euro, è stato finanziato il progetto a sostegno delle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini. L’obiettivo è quello di rafforzare i servizi di assistenza sociale per sostenere la capacità genitoriale e i bambini e le famiglie che vivono in condizione di fragilità e vulnerabilità attraverso l’attivazione, in particolare, di azioni di supporto domiciliare rivolte ai genitori.

Sarà invece 2.460.000 euro il finanziamento a sostegno dell’autonomia degli anziani non autosufficienti. Il fine è quello di favorire la permanenza della persona anziana nel suo domicilio con interventi qualificati di assistenza domiciliare socio-assistenziale e socio-sanitaria rimuovendo, al contempo, gli ostacoli di natura fisica e le carenze strumentali che ostacolano tale processo.

Il terzo progetto finanziato, per un importo di 715.000 euro, intende promuovere percorsi di autonomia per persone con disabilità con l’obiettivo di migliorare la loro autonomia e offrire opportunità di accesso nel mondo del lavoro, anche attraverso la tecnologia informatica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunicato