• mercoledì , 8 Febbraio 2023

“Ritorno alla Terra” - 23 Ago 2022

Arnesano, l’estro di Novembre sbarca a Radio Tosunian

Nuovo appuntamento serale, mercoledì 24 agosto, con gli eventi estivi dell’associazione “Ritorno alla Terra”


Spazio Aperto Salento

Nuovo appuntamento, mercoledì 24 agosto, alle ore 21 nella cava di tufo sede dell’associazione “Ritorno alla Terra” (Rione Riesci di Arnesano, in via Madonna di Montevergine), con le serate-evento de “La Radio e il suo mistero: a cena con Habib”, organizzate da Radio Tosunian e dal giornalista Vito Antonio Pati, conosciuto anche come Mago Fracasso e per le collaborazioni con l’attore Nino Frassica.

Ospite principale della serata, la terza dell’estate 2022, l’architetto e designer Fabio Novembre. Con lui, autore di lavori ed installazioni a Milano, Parigi ed Hong Kong ed altre grandi città, i cantastorie P40 (Pasquale Giuseppe Quaranta) e Lucia Minutello, l’imprenditore Nicola Cucurachi, curatore di una Galleria dedicata ai pittori salentini del ‘900, l’attore Simone Franco, la cantante Daniela Tamborrino, e gli ospiti fissi, Giuseppe “Pippi” Martina, docente, scultore e scrittore, il “massaro” Osvaldo Erpete e lo stesso Mago Fracasso.

Attorno ad un tavolo imbandito con i prodotti coltivati nella cava di tufo, ubicata nel cuore della Valle della Cupa, e provenienti dalle vicine masserie, senza seguire una scaletta, i commensali parleranno di cultura, attualità e costume. Nel solco della “Cena con Habib”, ispirata alle parole in libertà oggetto di studio dell’attore e drammaturgo salentino Carmelo Bene (Campi Salentina 1939, Roma 2002), l’evento verrà registrato dai giovani tosuniani (Marco Saracino, Jonathan Marchese, Gaia De Luca e Filippo Caniato) e mandato in onda dalla loro emittente radiofonica.

Durante la serata, i dialoghi dei partecipanti alla “Cena”, verranno accompagnati dalla musica mixata dai programmatori di Radio Tosunian.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: l’ingresso di “Ritorno alla Terra”

 

Un selfie durante una serata di “A cena con Habib”