• mercoledì , 19 Giugno 2024

Spettacolo - 07 Set 2023

Arte-musica e teatro-danza, due eventi ad Arnesano e Lecce

Spettacoli venerdì 8 settembre, alle 21, negli spazi dell’Associazione socio-culturale “Ritorno alla Terra” e domenica 10 settembre , alle 20.30, nel Chiostro dell’ex Convento dei Padri Teatini


Spazio Aperto Salento

Arte-musica e teatro-danza: due originali spettacoli sono in programma per venerdì 8 e domenica 10 settembre, ad Arnesano e a Lecce. A pochi chilometri dal capoluogo, il palcoscenico dell’Associazione socio-culturale “Ritorno alla Terra”, ospita l’inedito Duo composto dal pittore e scultore leccese Orodè Deoro e dal musicista di Cisternino, Giorgio Durante; mentre a Lecce, il Chiostro dell’ex Convento dei Padri Teatini, propone “Così è la pizzica (se vi pare)”, prodotto dall’Associazione culturale “Chorezzichì”.

Ad Arnesano, nella cava dismessa di tufo del Rione Riesci, in via Madonna di Montevergine (di fronte al Campo Sportivo), l’inizio dell’evento è fissato per le ore 21. Mezz’ora prima, invece, è l’orario dell’evento leccese, che come si evince dal titolo, è incentrato sulla danza tradizionale della Pizzica.

Nell’ambito della rassegna “Gli ultimi: le parole, la musica, l’arte”, organizzata dal giornalista Vito Antonio Pati (in arte Mago Fracasso), a “Ritorno alla Terra”, è di scena “Magic Trumpet Paint”. Si tratta del live painting di Deoro,  e del concerto di Distante, quest’ultimo inventore dello strumento elettroacustico Hy. E.T. (Hybrid Electronic Trumpet), una sorta di tromba con sintetizzatore. Mentre il primo sarà impegnato a dipingere e Distante e la sua tromba-synt diffonderanno note di matrice avanguardistica, gli spettatori potranno gustare i prodotti a chilometro zero coltivati nell’orto della stessa cava, e gli altri provenienti dalle Masserie vicine.

Per contribuire all’obiettivo dell’Associazione di far diventare la cava dove è allocata, nell’antica Valle della Cupa, territorio intoccabile di tutti, Orodè Deoro ha fatto dono di tre sue opere, che con le altre che verranno da parte di altri artisti, daranno vita ad una Mostra permanente. I tre lavori sono: corpo geometrico senza braccia, dal titolo “Angelo” (mosaico ceramico, stucco, oggetti vari e pittura su scultura, m. 4×0,9×0,6, del 2022); “Simboli”, (mosaico ceramico cm. 40×46, del 2014), e “Figure” (tecnica mista su carta, cm. 140×200, del 2015).

“Il dono di Deoro – sottolinea Vito Antonio Pati – è un atto d’amore nei confronti della nostra Associazione e dell’intera Valle della Cupa. Un vero e proprio innesto d’arte per curare il territorio, nel nostro caso il Libero Stato di ArneZano, al fine di renderlo patrimonio universale”. Per info: 380-7943805.

Inserito nel cartellone “Lecce in scena”, lo spettacolo di teatro-danza ai Teatini, è liberamente tratto dallo scrittore e drammaturgo siciliano Luigi Pirandello (1867-1936), e con la  regia dello psicologo e psicoterapeuta Guido Scopece e le coreografie della danzatrice maestra di Pizzica, Serena D’Amato (già solista ne “La notte della Taranta” e nel gruppo Tamburellisti di Torrepaduli), verrà messo in scena dagli allievi della stessa D’Amato, e da un gruppo di attori, danzatori e musicisti di Pizzica. Per info: 328-4197955 e 373-7039803.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata