• mercoledì , 21 Febbraio 2024

Emergenza incendi - 13 Ago 2023

“Buone pratiche di prevenzione e autoprotezione dagli incendi”, pronta una guida

L’iniziativa è frutto della collaborazione tra le cinque Aree protette della provincia di Lecce


Spazio Aperto Salento

“Una Guida che informa i cittadini sul comportamento che bisogna avere per evitare gli incendi, ma anche per affrontarli qualora si dovesse avere a che fare con questi fenomeni che purtroppo stanno deturpando il Salento e l’Italia. È importante sia la prevenzione, sia il sapersi confrontare con eventi che distruggono non solo la bellezza paesaggistica, ma fanno anche tanti danni alla fauna e alla flora autoctone. I Parchi sono ricchezza per il nostro Salento, abbiamo bisogno di costruire un rapporto più stretto tra cittadini e istituzioni, in modo che ognuno sappia che cosa fare”. Con queste parole Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce, ha aperto l’altra mattina, a Palazzo Adorno, l’incontro di presentazione della guida “Buone pratiche di prevenzione e autoprotezione dagli incendi boschivi e di vegetazione in interfaccia”.

La brochure (20 pagine) è frutto della collaborazione tra le 5 Aree Protette della provincia di Lecce: Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, Isola di Sant’Andrea-Litorale Punta Pizzo, Portoselvaggio-Palude del Capitano, Bosco e Paludi di Rauccio, Palude del Conte e Duna Costiera Porto Cesareo, Litorale di Ugento. L’autrice è l’ingegnere forestale Tiziana Manca, uno dei massimi esperti nazionali anti incendio boschivo. Si tratta di uno strumento di prevenzione valido per la conoscenza e la gestione del rischio del fenomeno dell’emergenza incendi, con cui purtroppo il Salento si confronta durante la stagione estiva, e che vede andare in fumo patrimonio boschivo e vegetazione, molto spesso anche in vicinanza di aree ad alto valore naturalistico.

Dedicata al cittadino, proprietario o gestore di terreni, abitazioni, villaggi turistici e strutture nell’interfaccia (lidi, campeggi, parcheggi), la brochure è stata realizzata grazie al “Contributo regionale prevenzione incendi boschivi e gestione post-incendio” del Servizio Parchi e tutela della biodiversità – Sezione tutela e valorizzazione del paesaggio della Regione Puglia.

 

In foto: un’immagine dell’incontro di presentazione

 

Leggi la guida:

“Buone pratiche di prevenzione e autoprotezione dagli incendi boschivi e di vegetazione in interfaccia”