• mercoledì , 5 Ottobre 2022

Mostra - 11 Nov 2021

“Castello di Gallipoli, un mare di storie, un “viaggio” nel passato della città bella

La mostra potrà essere visitata sino a domenica 14 novembre, dalle ore 10 alle 17


Spazio Aperto Salento

”Castello di Gallipoli. Un mare di storie. Un viaggio experience”: la mostra in corso nel magnifico Castello di Gallipoli, la “Città Bella”, dal greco Kalé polis, potrà essere visitata sino a domenica 14 novembre, dalle ore 10 alle 17 (ingresso 7 euro, ridotto 5). Organizzata dall’agenzia di comunicazione Orione di Maglie, che gestisce il maniero dal 2014, sotto la direzione generale di Luigi Orione Amato ed artistica dell’architetto Raffaela Zizzari, e curata da Creation, rientra nel progetto finanziato dalla Regione Puglia, nell’ambito di “Custodiamo la cultura in Puglia 2021”, in sinergia con l’Amministrazione comunale.

La rassegna offre un modo originale e nuovo di  coinvolgere il visitatore, attraverso un salto dal passato al futuro. Il percorso nell’antica struttura, viene accompagnato dall’incontro virtuale, nelle sale del piano terra che affacciano sulla Piazza d’Armi, con tre importanti personaggi storici che hanno caratterizzato la storia dell’intera città dello Jonio: l’architetto, ingegnere e pittore toscano Francesco di Giorgio Martino (Siena 1439-1501), autore di uno dei più importanti trattati di architettura civile e militare del Rinascimento, progettista di tanti palazzi e castelli in giro per l’Italia, al quale si deve la forma attuale del Castello di Gallipoli; il paesaggista tedesco Jakob Philipp Hackert (Prenzlau 1737, Firenze 1807), pittore di corte di Ferdinando IV di Borbone re di Napoli, che alla fine del Settecento raggiunse anche Gallipoli, con l’incarico di rappresentarla fra le città portuali del Regno, e la zarina di Russia, Caterina II (Stettino 1729, San Pietroburgo 1796), che nei palazzi dell’allora capitale dell’Impero, San Pietroburgo, alimentava lampadari e lucerne con l’olio lampante, che veniva esportato in tutto il mondo per l’illuminazione pubblica e privata, per la lavorazione della lana e per fabbricare il sapone, proprio dal porto gallipolino.

Il viaggio culmina nella sala ennagonale, raro gioiello ed  unico esempio di architettura militare di tale forma e dimensione (20 metri di  diametro e 10 di altezza), con uno spettacolo fulldome experience, mentre una proiezione a trecentosessanta gradi, promette di emozionare il pubblico con un videomapping animato  sull’epoca d’oro della città e sulle sue innumerevoli storie,  passando attraverso il  racconto dei già menzionati  compagni di viaggio, Francesco di Giorgio Martino, Philipp Hackert e la zarina Caterina, sino alla scoperta di alcune delle bellezze architettoniche del centro storico, come la concattedrale di Sant’Agata e la chiesa di Santa Maria della Purità.

Dopo i lunghi anni di chiusura ed incuria, dal 2014, il Castello di Gallipoli accoglie finalmente turisti locali e non, ai quali ha fra gli altri eventi, regalato la “personale” di e con Michelangelo Pistoletto (2015); “I porti del Re” di  Jakob Philipp Hackert, proveniente dalla prestigiosa Reggia di Caserta (2017); l’inedita #Selfati (2018)  dedicata alla moderna pratica del ”selfie”, che ha ospitato per la prima volta in Puglia, la più celebre delle opere di Pistoletto, “Venere degli Stracci”, ed ancora, “Lampante” (2019), un affasciante racconto per  celebrare “l’oro liquido” che, dall’inizio del XVI secolo, permise a Gallipoli di assurgere a prima piazza europea per la produzione e la commercializzazione di olio lampante, indispensabile per illuminare le grandi Capitali europee.

È da dire, che grazie ai risultati economici dell’attuale gestione Orione di Maglie, dal 14 aprile 2016, la fortezza della “Città bella” è stata acquisita al Demanio del Comune di Gallipoli, permettendo una disponibilità completa e indipendente del bene dal Demanio Statale. Per prenotare la visita di “Castello di Gallipoli. Un mare di storie. Un viaggio experience”, è necessario contattare il numero telefonico  0833-262775, oppure gli indirizzi info@castellogallipoli.it,  www.castellogallipoli.it.

Toti Bellone

© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: Castello di Gallipoli – Un mare di storie. Un viaggio experience,Render sala ennagonale

 

Castello di Gallipoli – Un mare di storie. Un viaggio experience , Render sala ennagonale

Castello di Gallipoli – Un mare di storie. Un viaggio experience, “ospiti”

Gallipoli, torrione del Castello e porto turistico (© Foto T.B.)