• giovedì , 23 Settembre 2021

Salento - 30 Mag 2021

Castro, digitalizzazione dell’archivio edilizio: siglato accordo tra Collegio Geometri e Comune

L'iniziativa coinvolgerà per un anno un’equipe di geometri salentini. Ratano: Ora speriamo che anche altri Comuni aderiscano all’iniziativa”


Spazio Aperto Salento

A partire dal mese di giugno, un’equipe di geometri professionisti e praticanti sarà a disposizione dell’Amministrazione di Castro per scansionare e catalogare gli atti edilizi conservati nell’archivio comunale.

La collaborazione è stata sancita la scorsa settimana con un protocollo d’intesa firmato dal presidente del Collegio Geometri di Lecce, Luigi Ratano e dal sindaco del Comune di Castro, Luigi Fersini.

Il progetto ha l’obiettivo di digitalizzare e riordinare le pratiche edilizie presenti nell’archivio comunale, in modo da rendere fruibile il servizio di “accesso agli atti” ai professionisti del settore edile, direttamente dal proprio studio, senza la necessità quindi di recarsi fisicamente negli uffici comunali. Questo comporta un abbattimento dei tempi di attesa per cittadini e professionisti (soprattutto per coloro che in questo periodo vogliono approfittare del Superbonus 110%), la riduzione dell’afflusso di pubblico presso lo Sportello Unico per l’Edilizia, nonché la diminuzione dei costi che l’Amministrazione comunale deve sostenere per la gestione degli archivi cartacei e per il servizio copia.

Oltre all’acquisizione digitale degli atti cartacei tramite scansione, i geometri si occuperanno dell’indicizzazione e metadatazione degli stessi, nonché della memorizzazione dei file prodotti in un archivio digitale. Per l’attività di riordino, classificazione e dematerializzazione delle pratiche edilizie, il Collegio Geometri potrà designare anche tirocinanti regolarmente iscritti nel Registro dei Praticanti per lo svolgimento di parte del periodo di formazione preordinato all’abilitazione.

“Dopo aver lanciato ripetuti appelli sulle difficoltà di accesso alle pratiche edilizie nei Comuni – spiega Ratano – ci siamo attivati per trovare una soluzione. Abbiamo esposto il problema all’Amministrazione comunale di Castro, proponendo di contribuire a digitalizzare l’archivio edilizio. E contiamo di fare la stessa cosa, man mano, con gli altri Comuni salentini. Parliamo di digitalizzare migliaia di fascicoli delicati, contenenti provvedimenti di diversa nomenclatura (licenze e concessioni edilizie, permessi di costruire, Scia, Dia, abitabilità), di assenso, di rilascio, di certificazione, di diniego, di istruttoria, di deposito, con relativi progetti, relazioni, verifiche. Un’attività complessa, da affidare esclusivamente a figure con competenze tecnico-professionali che la gran parte dei Comuni non possiede. Anche alla luce delle possibilità offerte dal Superbonus 110%, è interesse tanto della Categoria, quanto dei singoli Comuni, contribuire a snellire le attività finalizzate alla migliore gestione degli archivi delle pratiche edilizie. Ringrazio tutti i colleghi che hanno aderito all’iniziativa e che si sono messi a disposizione dei nostri cittadini dimostrando alta professionalità, spirito di servizio e concrete capacità di risolvere i problemi”.

 

In foto: Luigi Ratano e Luigi Fersini

 

 

 

 

Comunicato