• mercoledì , 21 Febbraio 2024

Cellino San Marco - 05 Set 2022

Due Palme, Benvenuta vendemmia in notturna: “Festa dell’enologia pugliese”

L’atteso appuntamento salentino si è svolto sabato scorso, presso Villa Neviera a Cellino San Marco. Fra gli ospiti il cantautore Bungaro


Spazio Aperto Salento

Vino, food a km 0 e spettacolo. Sono stati questi gli “ingredienti” della “Vendemmia notturna” di Cantine Due Palme, l’atteso appuntamento salentino tenutosi la sera di sabato 3 settembre, presso Villa Neviera di Cellino San Marco. L’iniziativa è stata organizzata con successo nell’ambito del circuito di eventi del Movimento Turismo del Vino Puglia. Durante la serata, momenti clou sono stati il “taglio manuale dell’uva”, la degustazione dei vini aziendali di qualità in abbinamento ad eccellenze gastronomiche del territorio, il concerto live di Bungaro.

“L’edizione 2022 – viene spiegato in una nota – è stata organizzata nei minimi dettagli dalla Event Manager Antonella Maci e promossa dall’Azienda cellinese che quest’anno ha visto al suo fianco il Movimento Turismo del Vino Puglia guidato dal presidente Massimiliano Apollonio. L’appuntamento tra i vigneti di Cantine Due Palme ha accompagnato appassionati ed esperti del settore alla riscoperta di prelibatezze enogastronomiche del Salento e soprattutto dei vini Due Palme nella splendida cornice di Villa Neviera, il progetto più ambizioso del sodalizio cellinese, del fondatore Angelo Maci e del Consiglio di Amministrazione guidato dal presidente Melissa Maci. Un rito, quello della Vendemmia notturna, che serve per propiziare un’annata proficua e copiosa e, in occasione di questa edizione, a brindare all’antica Villa Neviera che apre le proprie porte per far conoscere la sua bellezza e soprattutto la sua storia: antica residenza del marchese Antonio de Viti De Marco e rifugio del re Vittorio Emanuele III”.

Alla manifestazione sono intervenuti, fra gli altri, Riccardo Cotarella, presidente di Assoenologi, Damiano Reale, presidente del Consorzi di Tutela del Salice Salentino Dop, e Novella Pastorelli, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria.

“Punto cardine della serata – continua la nota – la Wine Experience proposta da Due Palme: un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche della nostra terra accompagnato dai vini propri vini. Tra le degustazioni in programma una versione gourmet firmata dallo chef Ivan Tronci del Friscous di Petramarè, nuovo must delle cucine di tutto il Salento; in degustazione, grazie anche all’estro dello chef Alessio Gubello, i legumi dell’Azienda di Zollino Calò&Monte rappresentati dal Pisello Nano. La Wine experience ha previsto anche la degustazione dei salumi firmati dalle sorelle Mocavero, i formaggi biologici della Masseria Cinque Santi e il pane dello Chef panificatore Antonio Torre. Non si poteva non chiudere in dolcezza, e quindi i dolci della nostra tradizione culinaria sono stati affidati alla Pasticcera Serena Cosma che ha realizzato delle tartellette con bavarese al cioccolato e mirtilli. Ad allietare la serata la Tribute Band Futura del cantante Simone Perrone ha aperto il palco all’esibizione più attesa, quella del cantautore Bungaro che, accompagnato dal pianista Antonio Fresa, ha raccontato trent’anni della sua meravigliosa storia musicale”. (red.)

 

Foto in alto e sotto: alcune immagini della manifestazione