• giovedì , 20 Gennaio 2022

Economia - 18 Dic 2021

Fabio Montinaro eletto presidente della Sezione Ambiente di Confindustria Lecce


Spazio Aperto Salento

Fabio Montinaro, legale rappresentante di Sud Gas, è stato eletto all’unanimità presidente della Sezione Ambiente di Confindustria Lecce per il quadriennio 2021/2025. L’imprenditore, 57 anni, vanta una trentennale esperienza confindustriale, avendo già fatto parte del Gruppo Giovani e avendo ricoperto numerosi incarichi a livello territoriale e regionale, in qualità di componente e/o delegato in Commissioni specifiche del settore.

L’Assemblea ha eletto come vicepresidente e delegato al Consiglio generale Gabriele Greco (Leadri) e delegato al Comitato Piccola Industria Marco Montinaro (Servizi Pubblici ambientali).

Componenti del Consiglio di Sezione, insieme al presidente e al vicepresidente sono: Eusebio Mariano (Cm Recuperi); Vittorio Visconti (Ecosistemi) e Alessio Tundo (Tundo srl).

Il neo presidente Montinaro, in apertura del suo intervento d’insediamento, ha ringraziato i colleghi per la fiducia accordatagli e, soprattutto, il presidente uscente Mario Montinaro per l’impegno e gli sforzi profusi nella Sezione. Ha poi illustrato i punti cardine del programma che partirà già da lunedì dal nuovo Piano regionale per la gestione dei rifiuti urbani e dall’analisi dell’approvando Piano per quelli speciali.

“L’obiettivo – dice Fabio Montinaro – è portare le imprese del settore a rivendicare un ruolo nella pianificazione, poiché gli enti territoriali competenti (su tutti la Regione) non glielo hanno mai riconosciuto, interloquendo, di fatto, raramente con chi ogni giorno si scontra con le problematiche reali dei cittadini e delle imprese in materia di transizione ecologica. Il confronto pubblico/privato, invece, appare quanto mai urgente, per consentire l’introduzione dell’innovazione necessaria a superare le sfide che il comparto deve affrontare prioritariamente e con esso il territorio tutto”.

Il presidente Montinaro si è poi concentrato sull’attività di marketing associativo: “È necessario coinvolgere nell’attività associativa le tante imprese presenti sul territorio, poiché solo così potremo raggiungere una massa critica importante da far valere nell’azione di lobby per il settore. Dal confronto coi colleghi nasceranno certamente ulteriori spunti per sviluppare le iniziative della Sezione”.

Il presidente reggente di Confindustria Lecce Nicola Delle Donne, che ha partecipato all’incontro, ha poi aggiunto: “Il decoro urbano e la corretta gestione dei rifiuti industriali e domestici sono fattori di contesto determinanti per qualunque territorio che aspiri a diventare sempre più meta ambita dal punto di vista turistico, nonché sede di importanti investimenti imprenditoriali. Il neo presidente in questo dovrà interfacciarsi con le Istituzioni ai diversi livelli per consentire un approccio efficiente ed efficace alla transizione ecologica del territorio, puntando allo sviluppo di una economia sempre più green”.

 

 

 

 

 

 

Comunicato