• domenica , 17 Ottobre 2021

Arte contemporanea - 24 Giu 2021

“Flor de Papel”, a Gagliano del Capo mostra dell’artista brasiliana Goia Mujalli

Inaugurazione domani 25 giugno, alle 18, nelle sale dell’Essiccatoio Art Residency. L’esposizione è a cura di Olimpia Isidori

 


Spazio Aperto Salento

L’Essiccatoio Art Residency di Gagliano del Capo, saluta l’estate con una nuova mostra, intitolata “Flor de papel”. Da venerdì 25 giugno (start alle ore 18) e sino a tutto agosto, nelle ottocentesche stanze in pietra leccese con volte a stella dove avveniva l’essiccazione del tabacco, stazioneranno le opere dell’artista brasiliana Goia Mujalli (in foto). L’esposizione è a cura di Olimpia Isidori.

Nella lingua del grande Paese sudamericano, il fiore del papel, è la “nostra” Bouganvillea, ma rappresenta anche uno dei modi in cui i brasiliani si riappropriano delle radici topografiche del seme originario dei Tropici oggi largamente diffuso in Europa.

I lavori in esposizione costituiscono il risultato dei contatti che l’artista ha vissuto durante un periodo di residenza a Gagliano del Capo, e raccontano la fusione di esperienze personali e collettive con l’antica tradizione salentina del ricamo con la flora locale. In tale contesto s’inquadrano le storie delle tre donne più importanti della vita di Goia Mujalli. Che sono: se stessa, la nonna paterna che affermava la propria indipendenza ricamando di nascosto, e l’eroina francese Jaenne Baret (Comelle 1740, Saint Antoine de Brevilh 1807), che per fare l’esploratrice era costretta a travestirsi da uomo.

Per tornare al fiore del papel, nascosti dalla pittura e dal ricamo, suoi estratti sono presenti nelle tele dell’artista, che attualmente vive e lavora a Londra. In tale maniera, le forme si sovrappongono, ed i colori naturali ed artificiali, semplicemente, convivono.

È da aggiungere, che nelle sale dell’antico essiccatoio, oggi Art Residency voluta dai collezionisti Patrizio e Marina Ziggiotti col festoso apporto dei propri figli, si potrà accedere solo su appuntamento. Questi i contatti: 333-3593703 oppure 359-3356057901 ed ancora: essiccatoioartresidency@gmail.com.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

Un lavoro dell’artista brasiliana