• mercoledì , 30 Novembre 2022

Attualità - 15 Ott 2022

Galatina, parte il servizio certificati anagrafici nelle edicole

Esserci per Galatina: “Niente più file allo sportello e rilancio di un settore in crisi”


Spazio Aperto Salento

Parte il servizio rilascio certificati anagrafici presso le edicole. L’iniziativa dell’Amministrazione di Galatina, messa in campo in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “Esserci Per Galatina”, ha l’obiettivo di contenere il problema delle file agli sportelli e di contribuire al rilancio di un settore, negli ultimi anni in crisi per la riduzione delle vendite di giornali, riviste e periodici. Le edicole, in linea con quanto avviato già in altri Comuni italiani, diventeranno punti di erogazione di un servizio importante per i cittadini, finora garantito soltanto presso gli uffici comunali.

“Le persone che hanno necessità di un certificato anagrafico – viene spiegato in una nota di Esserci per Galatina – possono da ora richiederlo direttamente in edicola. È sufficiente comunicare all’edicolante il certificato di cui si ha bisogno, esibire il documento di riconoscimento e il codice fiscale, e l’edicolante lo stamperà al costo di 2 euro”.

“La stipula della convenzione per il rilascio dei certificati anagrafici nelle edicole cittadine associate allo Snag – si legge fra l’altro nella nota – nasce da un’iniziativa di Anci, promossa con le Organizzazioni sindacali nazionali e con la Federazione italiana editori giornali, allo scopo di creare una rete edicola diffusa per ampliare la categoria di beni e servizi offerti ai cittadini”.

Il protocollo, peraltro, permette al Comune, impegnato nei processi di digitalizzazione finalizzati all’erogazione di servizi innovativi online, di migliorare il “rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione, rendendo più efficienti i servizi erogati alla collettività e agli utenti con maggiore difficoltà di accesso ai sistemi informatici”.

“Esserci per Galatina”, che ha finalità civiche, solidaristiche e culturali, dopo aver collaborato con il Comune nella fase preparatoria del progetto, avvalendosi dei volontari dell’associazione, continuerà ad assicurare sostegno all’iniziativa attraverso attività di promozione del nuovo servizio. (red.)