• martedì , 18 Gennaio 2022

Calcio - 04 Dic 2021

Gargiulo e Mayer stendono la Reggina, ora testa alla gara di Pisa

Il commento di Adolfo Starace alla partita del Lecce giocata oggi,  4 dicembre, al Via del Mare


Spazio Aperto Salento

Missione compiuta, il Lecce batte la Reggina per 2-0 e balza momentaneamente in testa alla classifica generale di serie B, in attesa dei risultati delle gare che Brescia e Pisa affronteranno domani.

Con un gol per tempo di Gargiulo e Mayer, fra i migliori in campo, i giallorossi hanno avuto ragione dei calabresi, al termine di una gara ostica, ma sempre dominata dal team di Baroni. Unica nota stonata l’uscita anzitempo per un nuovo infortunio del suo bomber Coda, sostituito da Olivieri. Proprio Coda, malgrado  non fosse al meglio della condizione fisica aveva servito di testa l’assist vincente per  Gargiulo che ha bissato dopo pochi giorni la rete realizzata a Ferrara.

Gara quasi perfetta in tutti i reparti con note di merito per Gendray, Lucioni, Mayer e Strefezza anche oggi strepitoso e autore di alcune giocate d’alta scuola. Proprio il brasiliano ha fornito nel secondo tempo una palla filtrante a Mayer che dopo averla controllata l’ha scaraventata in rete.

Anche se non segnano gli attaccanti ci pensano i centrocampisti a risolvere la gara a riprova che gli inserimenti dei vari Gargiulo, Mayer e Hiulmand cominciano a dare i frutti sperati. Ora occorre conoscere l’entità del nuovo infortunio subito da Coda ma certamente Baroni ha molte alternative in attacco potendo contare sulla classe di Strefezza e la verve di Di Mariano (in foto) che oggi è apparso in netto miglioramento.

Ora la prossima giornata di campionato propone un Pisa-Lecce che è tutto un programma. Sicuramente sarà un altro test importante per conoscere ancora di più la forza dei giallorossi, al cospetto di una squadra che viaggia col vento in poppa, potendo contare su alcuni elementi interessanti, in primis Lucca, e su un ambiente che sogna il  ritorno in serie A.

Adolfo Starace
già segretario generale U.S. Lecce

© Riproduzione riservata