• giovedì , 22 Febbraio 2024

Cultura - 02 Mar 2023

“I fiori di Marzo”, a Guagnano una rassegna dedicata alla donna

Primo appuntamento domani venerdì 3 marzo, alle 18.30, nella Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, con la presentazione del romanzo “La stanza rossa” di Giovanna Politi


Spazio Aperto Salento

La presentazione del romanzo “La stanza rossa” (Graus edizioni, 2021) di Giovanna Politi (in foto), giornalista e conduttrice radiofonica, aprirà domani venerdì 3 marzo, alle 18.30, il ciclo di eventi “I fiori di Marzo” promossi dal Comune di Guagnano. Si tratta di una articolata rassegna dedicata alla donna, organizzata in collaborazione con la Commissione alle pari opportunità, la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo e la Scuola secondaria di primo grado “Schweitzer”. L’incontro con Politi rientra in “StraOrdinarie. Libri, storie, voci di donne”, sezione letteraria del programma.

All’appuntamento con Politi e il suo romanzo, che si terrà nella Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, parteciperanno la sociologa Silvia Grasso (moderatrice) e l’attrice teatrale Agnese Perrone (lettura di brani dell’opera).

“La stanza rossa – viene spiegato in una nota degli organizzatori – è un viaggio nei meandri sconosciuti della propria anima, l’esplorazione dei cunicoli segreti della propria mente; un romanzo psicologico che attraverso un percorso emozionale complesso, coraggioso e a tratti doloroso, fatto a ritroso dentro se stessi. Un viaggio complesso in cui Laura si lascia prendere per mano da Alba accettando un patto di cieca fiducia, necessaria per arrivare a comprendere dimensioni più profonde, penetrando gli abissi dell’intimità più inconfessata”.

La sezione “StraOrdinarie. Libri, storie, voci di donne” prevede altri due incontri, entrambi nella Biblioteca con inizio alle ore 18.30: il 14 marzo è prevista la presentazione del libro di Gabriella Genisi, “Lo scammaro avvelenato” (Sonsogno, 2022), mentre il 31 marzo verrà presentato il libro di Emma Margari, “Portami al sicuro” (I libri di Icaro, 2021).

Di seguito le altre iniziative della rassegna “I fiori di marzo”.  L’8 marzo, alle ore 10.30, gli alunni e le alunne della secondaria di primo grado “Schweitzer” offriranno una rappresentazione in cui verranno evidenziati il cammino e le conquiste della donna nel mondo delle professioni. Nella stessa giornata, alle 16, presso la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, vi sarà il primo di una serie di 4 incontri settimanali dal titolo “Biblio tè. Laboratorio di lettura ad alta voce”, con esposizione condivisa del testo “Le bambine non esistono” di Ukmina Manoori.

“Sull’Iran – si legge ancora nella nota – il Comune di Guagnano punta un grande faro: dal 10 al 20 marzo, infatti,  nel contesto del Laboratorio di identità rurale, sarà ospitata una mostra dal titolo La strage dei fiori con le illustrazioni di Gianluca Costantini, artista e attivista che da anni combatte le sue battaglie con il disegno. Tale mostra è dedicata ai drammi vissuti dalle donne e dagli uomini iraniani, proponendo una riflessione intensa e urgente su quanto sta accadendo in questa parte del mondo. La mostra sarà inaugurata il 10 marzo alle ore 18. Sabato 11 marzo l’attenzione tornerà sui bambini con lo spettacolo teatrale Pelle d’oca, a cura della Compagnia Arione de Falco, che attraverso i temi del viaggio e dell’immigrazione, lancerà un forte messaggio di solidarietà e inclusione, indirizzato alle famiglie. Lo spettacolo si svolgerà alle ore 17.30, presso la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo”. (red.)

© Riproduzione riservata