• mercoledì , 25 Maggio 2022

Calcio - 05 Feb 2022

Il Lecce domina, fallisce un rigore ma mantiene la vetta: 1-1 a Como

Il commento di Adolfo Starace al match giocato oggi alle 14. In gol Listkowski


Spazio Aperto Salento

Allo stadio “Giuseppe Sinigaglia” di Como finisce in parità 1-1, come all’andata, tra la compagine lariana ed il Lecce, al termine di una gara molto ben giocata da entrambe le formazioni. I giallorossi schierano dall’inizio Listkowski e i centrocampisti Biorkengreen e Farago’, per il resto le scelte di mister Baroni sono quelle previste alla vigilia.

L’inizio è tutto di marca lariana che dopo soli 4′ usufruiscono di un calcio di rigore per un fallo di Calabresi che intercetta con un braccio un tiro di Gliozzi. Sul dischetto si presenta Cerri, già a segno nella gara di andata, che realizza con un preciso tiro angolato alla destra di Gabriel. Il Lecce reagisce subito e dopo 9 minuti trova il pareggio al termine di un’azione manovrata e ben congegnata che trova pronto Listkowski sul cross rasoterra di Gendray.

Da qui fino alla fine del primo tempo è un monologo dei giallorossi che potrebbero passare in vantaggio con Strefezza, Coda e Lucioni, ma il portiere comasco si supera in almeno 4 occasioni anche per l’imprecisione degli avanti leccesi.

Il secondo tempo si apre con lo stesso cliché del primo ma è il Como a farsi pericoloso colpendo una traversa su tiro a botta sicura di Gliozzi. Poi iniziano le sostituzioni e Baroni manda in campo il neo acquisto Ragusa al posto dell’ottimo Listkowski, mentre Mayer e Gargiulo danno il cambio a Faragò e Biorkengreen. Ma i cambi non sortiscono l’effetto sperato, anzi negli ultimi 25 minuti è il Como a farsi pericoloso e Gabriel deve opporsi un paio di volte per impedire il nuovo vantaggio ai padroni di casa.

L’occasione per vincere la gara la costruisce il Lecce che all’84’ usufruisce di un calcio di rigore che Coda spreca centrando in pieno il palo. Tanta imprecisione, ma anche molta sfortuna per il bomber giallorosso, oggi encomiabile per l’impegno ed il sacrificio ma non ancora al top della condizione. I

l giudizio finale comunque non può non essere positivo, basterebbe guardare i numeri della gara, 9 tiri nello specchio della porta, più del 60 per cento di possesso palla, 9 calci d’angolo a 2, il tutto condito da una buona manovra e da un eccellente pressing.

Mezzo voto in più per Listkowski, Strefezza, Lucioni e Gendray. Rimane, insomma, la bella prova del Lecce su un campo difficile e, soprattutto, i giallorossi si confermano in vetta alla classifica, in quanto anche Pisa e Brescia non sono andate al di là del pareggio, a riprova delle difficoltà del campionato di serie B sempre più imprevedibile e affascinante.

Adolfo Starace
© Riproduzione riservata 

 

In foto: Listkowski (Archivio Pierluigi Pinto)