• martedì , 18 Gennaio 2022

Guagnano - 17 Nov 2021

Il libro di Stefàno e Colombini al Museo del Negroamaro

Presentazione del volume "Turismo del vino in Italia. Storia, normativa e buone pratiche". Domani, giovedì 18 novembre, alle  ore 18


Spazio Aperto Salento

“Turismo del vino in Italia. Storia, normativa e buone pratiche”. Verrà presentato domani, giovedì 18 novembre, alle ore 18, nel Museo del Negroamaro di Guagnano, il volume  del senatore Dario Stefàno e di Donatella Cinelli Colombini. Dialogherà con gli autori la scrittrice e giornalista guagnanese Mimma Leone. Il programma prevede, alla conclusione dell’incontro, una degustazione di prodotti delle Terre del Negroamaro con la partecipazione delle aziende del territorio e della rete SIPLA. L’ingresso è libero (posti limitati) con Green pass obbligatorio (per info tel. 3408942727).  La serata rientra nella programmazione di T.R.A.L.C.I. – Territori Raccontati Attraverso Le Culture Interconnesse, progetto finanziato nell’ambito dell’Avviso “Spazi di Prossimità”, ed è organizzata da Arci Rubik in collaborazione con Arci Lecce Solidarietà.

“L’Italia – si legge nella nota di presentazione dell’iniziativa – ha un giacimento vitivinicolo unico al mondo e una varietà ampelografica di indiscusso valore paesaggistico, naturalistico e anche economico e produttivo. Accanto alla produzione enologica, sempre più improntata alla qualità, si è fatta strada negli anni una forma di turismo che oggi rappresenta un asset strategico per lo sviluppo della vitivinicoltura italiana. L’approvazione del decreto del 12 marzo 2019, che disciplina il settore, permette di esprimere al meglio le potenzialità espressive delle risorse vitivinicole italiane. Nella prima parte del volume si affronta l’inquadramento normativo e concettuale dell’Enoturismo descrivendone la storia e seguendo l’iter che ha portato alla normativa nazionale oggi in vigore e che dovrebbe portare il settore a sviluppare al meglio le sue eccellenze territoriali. Nella seconda parte gli imprenditori troveranno tutti i consigli per collocare la loro cantina tra le wine destination più frequentate e per organizzare l’attività secondo i criteri più efficaci. La preparazione del personale, l’organizzazione della struttura e, in genere, un quadro preciso di riferimento professionale sono imprescindibili per sfruttare al meglio le opportunità del settore come del resto le indicazioni gestionali adeguate agli sviluppi del mercato. Nel testo si affrontano brevemente anche le nuove esigenze determinate dall’emergenza Covid”.

 

In foto: Donatella Cinelli Colombini e il senatore Dario Stefàno