• mercoledì , 5 Ottobre 2022

Cultura - 01 Feb 2022

“Il pane sotto la neve (per Otranto, per occasioni)”, in libreria la riedizione dell’opera di esordio di Verri


Spazio Aperto Salento

Il libro “Il pane sotto la neve (per Otranto, per occasioni)”, esordio letterario del 1983 dello scrittore di Caprarica di Lecce, Antonio Verri, scomparso nel 1993, torna nelle librerie, con l’intervento critico di Luciano Pagano, nella riedizione della casa editrice Kurumuny di Giovanni Chiriatti, inserito nella collana Declaro diretta dal docente universitario Simone Giorgino.

Il volume, che segue l’uscita di “Bucherer, l’orologiaio”, con l’intervento critico di Rossano Astremo, il romanzo  pubblicato postumo nel 1995, verrà presentato sabato 5 febbraio, alle ore 18.30, nella Sala Lettura della Biblioteca Bernardini di Lecce, in piazzetta Giosuè Carducci, in occasione dell’inaugurazione della mostra “Gli autori cari al Pensionante de’ Saraceni”, dedicata allo stesso Verri,  allestita con le fotografie di Fernando Bevilacqua.

All’evento, scandito dalla lettura  delle liriche verriane  da parte degli attori Piero Rapanà e Simone Franco,  prenderanno parte,  oltre allo stesso Bevilacqua, Luigi De  Luca, direttore del PoloBiblioMuseale leccese, il sindaco di Cursi, Antonio  Melcore, Ada Donno, Maurizio Nocera e Luciano Pagano.

In primavera, la collana diretta da Giorgino e resa possibile dal lavoro del Comitato di redazione composto da Adele Errico, Annalucia Cudazzo ed Alessio Paiano, si arricchirà di una terza pubblicazione: “La Betissa. Saga composita dell’uomo dei cieli e di una grassa signora”.

Antonio Verri (Caprarica di Lecce 1949-1993), ha esordito nel 1983 con la raccolta di poesie “Il pane sotto la neve (per Otranto, per occasioni)”. Fra le sue opere principali: “Il fabbricante di armonia Antonio Galateo” del 1985, “La Betissa” del 1987, “I trofei della città di Guisnes”  del 1988, “Il naviglio innocente”  del 1990. È stato promotore di numerose riviste, fogli letterari e iniziative editoriali, fra cui “Caffè Greco”, ”Pensionante de’ Saraceni”, ”On Board”, ”Quotidiano de Poeti-Ballyhoo-Quotidiano di comunicazione”, e ”Titivillus”.

 

In foto: il poeta Antonio Verri 

 

Copertina le libro