• lunedì , 27 Settembre 2021

Salento - 09 Ago 2021

Inaugurata la tradizionale “Mostra Mercato della Ceramica Artigianale” di Cutrofiano

Al via l'8 agosto a Cutrofiano la tradizionale esposizione. In programma appuntamenti fino al 19 agosto

 


Spazio Aperto Salento

Un viaggio nella tradizione a Cutrofiano. Inaugurata domenica 8 agosto la 49a edizione della “Mostra Mercato della Ceramica Artigianale”. Al taglio del nastro, affidato all’assessore regionale Sebastiano Leo, hanno partecipato l’assessore regionale Alessandro Delli Noci, il sindaco Luigi Melissano e l’assessore comunale Alessandra Blanco.

Dopo il “via” ufficiale all’esposizione, che potrà essere visitata fino al 19 agosto, le vie del borgo antico si sono riempite di turisti e visitatori. Tutti hanno potuto ammirare le terrecotte e le ceramiche, apprezzare i prodotti tipici dell’enogastronomia salentina e ascoltare la pizzica, in piazza Cavallotti, con il corpo di ballo di Serena D’Amato e le musiche di Simone Longo, Asia Macchia, Marco Dell’Anna e Gabriella Morciano.

Il programma della manifestazione prevede momenti di intrattenimento ogni giorno. A Ferragosto, fra l’altro, in piazza Cavallotti, si esibirà la band “Io, te e Puccia” e il 18 agosto, in piazza Municipio, farà tappa la “Notte della Taranta”.

Dopo l’inaugurazione, è stata consegnata una targa alla famiglia di Antonio Colì, scomparso di recente, uno dei grandi ceramisti di Cutrofiano.

“L’artigianato e la ceramica – ha affermato Sebastiano Leo, assessore regionale all’Istruzione, Lavoro e Formazione – sono fonti di sviluppo economico, di valorizzazione culturale e identitaria. Dobbiamo continuare a puntare sulla produzione della ceramica, creando una specie di staffetta generazionale, per tramandare questi antichi mestieri che rappresentano il Salento. Bisogna continuare a investire molto per farci conoscere all’estero: Cutrofiano, Città della Ceramica riconosciuta a livello nazionale, è in grado di produrre manufatto di altissima qualità e di puntare ancora di più sull’export”.

“Finalmente si parte, – ha aggiunto il sindaco Luigi Melissano – la ceramica rappresenta il lavoro della comunità, ma è anche espressione artistica: esprime l’animo del nostro popolo, dotato di grande sensibilità. Oggi abbiamo voluto ricordare anche Antonio Colì, uno di nostri più validi ceramisti: un grande uomo”.

L’assessore comunale alle Attività produttive, Alessandra Blanco, ha invitato tutti i salentini e i turisti a farsi rapire dal fascino del borgo di Cutrofiano.

Piero Anselmi, direttore creativo dell’Agenzia Mood, ha curato ogni particolare di questa nuova edizione con grande attenzione per le norme di sicurezza: “Abbiamo pensato a 12 appuntamenti capaci di rievocare tutta quella che è la traduzione figula della Città della Ceramica: per i visitatori sarà un viaggio sensoriale e musicale molto interessante”.

 

Foto in alto: il taglio del nastro (da sin.: Luigi Melissano, Sebastiano Leo, Alessandro Delli Noci e Alessandra Blanco)

 

Un’immagine della Mostra nelle vie del Borgo di Cutrofiano

Un’altra immagine della “Mostra Mercato della Ceramica Artigianale”

Il programma dell’iniziativa