• domenica , 17 Ottobre 2021

Casalabate di Squinzano - 17 Lug 2021

La Pro Loco inaugura la nuova postazione. Al via la rassegna “Philia” promossa dal Comune

La nuova struttura della Pro Loco Casalabate Marina di Squinzano sarà attiva da oggi, alle 20. Questa sera, in piazza Arigliano, primo appuntamento di "Philia, pensare la musica, suonare le parole"


Spazio Aperto Salento

L’estate 2021 di Casalabate di Squinzano entra nel vivo. La Pro Loco della Marina Casalabate inaugurerà oggi 17 luglio, alle 20, la nuova postazione dell’associazione turistica di promozione sociale guidata dal presidente Mino Patera. Si tratta di una “casetta in legno” ubicata in piazza Nicola Arigliano, realizzata grazie ad una raccolta fondi, promossa a partire da ottobre 2020, alla quale hanno aderito 27 aziende locali e numerosi cittadini. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di disporre di una struttura nel cuore di Casalabate idonea ad assicurare un efficace servizio di accoglienza e di promozione del territorio, attrezzato anche come punto informazioni a beneficio di turisti e villeggianti.

L’inaugurazione della nuova struttura coinciderà con l’avvio del programma di appuntamenti “Philia, pensare la musica, suonare le parole” previste in piazza Nicola Arigliano e presso Villa Cleopazzo. Il ciclo di manifestazioni per l’estate 2021 è stato organizzato dal Comune di Squinzano in collaborazione con l’Università del Salento. Il primo appuntamento di stasera, inizio alle 20, sarà con la scrittrice Gabriella Genisi che presenterà il libro “La regola di Santa Croce” (Rizzoli, 2021); a seguire “Progetto Se.Me”, concerto di Claudio Prima (organo e voce) con Vera Longo (violino e voce), Paolo Barone (violino), Cristian Musìo (viola) e Marco Schiavone (violoncello). La rassegna, che prevede appuntamenti settimanali culturali, musicali e teatrali, si concluderà l’11 settembre.

L’apertura della “casetta di legno” della Pro Loco coinciderà, infine, anche con l’inaugurazione della postazione estiva della Polizia Locale di Squinzano, presso la torre di avvistamento ristrutturata dal Comune nel 2020.

«Finalmente – dice Patera – dopo tanti anni di duro lavoro si raccolgono i frutti sperati. L’auspicio è quello di remare tutti insieme, autorità e cittadini, in un’unica direzione: quella della rinascita della marina di Casalabate di Squinzano e di tutto il Nord Salento. Durante quest’estate 2021 i volontari della Pro Loco non faranno mancare il proprio apporto per la realizzazione della rassegna comunale “Philia, pensare la musica, suonare le parole” e massima collaborazione alla Polizia Locale. In questa settimana, fra l’altro, è partito il Servizio Civile Universale presso la Pro Loco. Il nostro progetto, dal titolo “La Cultura Tramandata, fatti storia e personaggi nella terra dei Messapi”, vede coinvolte due giovani operatrici guidate dal tutor dottoressa Anna Pagano. Per tutti noi, dunque, sarà un’estate molto ricca e varia, con tanto lavoro da fare».

«La Pro Loco Casalabate – ricorda il presidente Patera – ha lavorato duro anche durante l’inverno scorso con una serie di iniziative che hanno coinvolto la comunità». Ed elenca le attività realizzate: «A gennaio manifestazione “Il giocattolo sospeso”, una raccolta di giocattoli per i bambini meno fortunati organizzata in collaborazione con le parrocchie San Nicola e Mater Domini, e l’iniziativa “La giornata del dialetto locale”; a febbraio manutenzione periodica delle due aiuole gestite dalla Pro loco nella marina; il 1° Maggio deposizione di una corona di alloro presso il Monumento ai Caduti sul Lavoro di Casalabate; il 23 maggio quarta edizione di “EducAmare”, pulizia della spiaggia da Torre Specchiolla sino alla Zona Canuta di Casalabate con la partecipazione di 15 volontari; il 29 maggio partecipazione alla manifestazione “Tesori di Puglia – il monastero di Sant’Elia”, organizzata dall’Unpli Puglia in collaborazione con la Regione Puglia”.

“Abbiamo inoltre avviato – conclude – la nostra collaborazione con la Polizia Locale di Squinzano; trovato un nuovo sponsor che ci ha permesso di allestire il totem nella seconda aiuola da noi gestita nella marina; si è provveduto a fare realizzare 200 sacche in nylon con il logo della Pro Loco, da distribuire ai nostri associati nel momento della sottoscrizione della tessera per l’anno 2021”. (red.)

© Riproduzione riservata

 

Foto In alto: la nuova “casetta di legno” della Pro Loco, punto di accoglienza e informazioni

 

Le due operatrici del “Servizio Civile Universale” della Pro Loco

La locandina della rassegna comunale “Philia”