• domenica , 17 Ottobre 2021

Teatro - 17 Set 2021

Le “Giaccure stritte” tornano in scena a Salice

La commedia Il servitore di due padroni” oggi 17 settembre, alle 20.30, in piazza Plebiscito. In apertura di serata presentazione del volume “Giaccure scritte”

 


Spazio Aperto Salento

In scena a Salice “Il teatro delle Giaccure stritte”. L’appuntamento è previsto oggi 17 settembre, alle 20.30, in piazza Plebiscito. La Compagnia guidata dal regista Mimino Perrone, presenterà “Il servitore di due padroni”, commedia dell’arte in due atti liberamente tratta dall’omonima opera di Carlo Goldoni. Cast artistico: Antonio Leuzzi (Truffaldino/Pasqualino), Franco Verdesca (Gustavo Latriglia), Ilaria Giannotta (Angelica), Anna Innocente (don Ferdinando/Donna Sabella),  Luigi Palazzo (don Nicola Lomuscio), Loredana Persano (Smeraldina),  Gabriele Cagnazzo (Orlando), Francesco Bosco (Piumalvento), Lucia Ricciato (Dolores De Profundis), Alessandro Marinaci (vecchio suggeritore). L’iniziativa è stata promossa dal Comune nell’ambito della “Festa di fine estate”.

La serata viene presentata come “speciale” perché, oltre a riservare momenti di divertimento grazie alla capacità interpretativa degli attori che saliranno sul palco, rappresenta il ritorno in scena delle “Giaccure stritte” dopo la “pausa” imposta dall’emergenza epidemiologica da Covid 19. Non solo. Sarà anche l’occasione per “festeggiare” i 30 anni di attività artistica-teatrale della Compagnia. Un percorso costellato da tanti successi e riconoscimenti ottenuti in molte piazza del Salento e della Puglia. Negli anni le “Giaccure stritte” di Mimino Perrone hanno offerto rappresentazioni indimenticabili: “La pampanella”, “La furtuna”, “lu senatore”, “L’anima te lu zi’ Ciccillu”, “La terra li caccia e lu jentu li mintuna”, “Matrimonio in giallo”, “Giulietta e Romeo”, “Liolà”, Gemelli si nasce”, “La cavalleria rusticana” e tante altre.

Lo spettacolo teatrale sarà preceduto dalla presentazione del volume “Giaccure scritte, storia aneddotica di una compagnia teatrale” (Edizioni Esperidi, 2021, pp. 138). Si tratta di una bella ed interessante pubblicazione “figlia” del lockdown dei mesi scorsi. Durante la lunghissima fase di “confinamento” generale, infatti, Mimino Perrone ha pubblicato, sulla nuova testata online Spazio Aperto Salento, la storia del gruppo teatrale e testimonianze dei protagonisti del percorso iniziato nel 1991.

Dal 10 dicembre 2020 al 14 febbraio 2021, con cadenza settimanale, sono state offerte ai lettori otto puntate dedicate alle vicende della Compagnia, vissute con grande entusiasmo e passione dai diversi artisti-attori locali che nel tempo hanno costituito l’anima e il motore delle “Giaccure stritte”. Fra questi gli indimenticabili e bravissimi Salvatore Scalpello e Walter Scalpello. Il volume contiene le otto puntate firmate da Mimino Perrone, arricchite da interventi inediti di “amici” della Compagnia

Alla presentazione del libro interverranno Rosario Faggiano, direttore di Spazio Aperto Salento, Gabriella Maci, docente di lettere, e Claudio Martino, editore. (red.)

© Riproduzione riservata

 

In foto: le “Giaccure stritte” in scena

 

Copertina del volume