• mercoledì , 21 Febbraio 2024

Giunta comunale - 01 Set 2023

Lecce, approvato il progetto esecutivo di riqualificazione di via San Nicola


Spazio Aperto Salento

La Giunta comunale di Lecce ha approvato oggi, venerdì 2 settembre, il progetto esecutivo della “Riqualificazione ambientale di via San Nicola, riuso e rifunzionalizzazione in piazza dello spazio di risulta urbano, con riassetto del sistema a verde, dotazione di arredi, pista ciclabile e parcheggio”. I lavori, finanziati con fondi Pnrr relativi alla Missione 5 componente 2 investimento 2.1, è frutto della stretta collaborazione tra Comune, Università del Salento e Soprintendenza.

Obiettivo dell’intervento, che si estende su un’area di 12.181 mq è dare valore allo spazio pubblico posto di fronte al viale di ingresso del Cimitero Monumentale, all’accesso sud del Parco di Belloluogo e all’intersezione di tre importanti plessi universitari – Ex Sperimentale Tabacchi, Monastero degli Olivetani, Studium 2000 – in coerenza con altri progetti di riqualificazione in programma nell’area, come il rifacimento dei viali storici e il recupero della stazione Agip, anch’essi finanziati nell’ambito del Pnrr.

Rispetto al progetto definitivo, la progettazione esecutiva ha recepito indicazioni e richieste della Soprintendenza. Il progetto conferisce ordine e sicurezza ai flussi di mobilità che attraversano l’area, ne preserva la configurazione urbanistica e punta a renderla spazio di connessione e relazione con nuovi percorsi pedonali, aree per la socialità, una nuova “piazza” adatta ad usi plurimi, nuovo verde urbano, il completamento del percorso ciclabile esistente, che giungerà all’ingresso del cimitero e di Parco Belloluogo, oltre al ripristino delle alberature di “Ficus microcarpa” ai bordi di via San Nicola, che lo caratterizzavano nella sua configurazione ottocentesca.

Tutte le funzioni legate alla mobilità urbana saranno preservate: l’area si potrà attraversare a piedi, in bici, in moto, ci saranno le fermate delle linee di trasporto pubblico extraurbano, si potrà parcheggiare. Nello specifico la pista ciclabile esistente sarà completata da un nuovo percorso di 116 metri; sarà realizzato un percorso pedonale di 180 metri lineari; sarà realizzata un’area centrale connotata come piazza di circa 769 metri quadrati; saranno realizzate nuove aree a verde per circa 1.968 mq; saranno messi a dimora 103 nuovi alberi ad alto fusto tra “ficus microcarpa” e altra tipologia, oltre a 640 piante arbustive.

Quattro le aree a parcheggio previste, per un totale di 87 posti auto. Ai posti auto si aggiungono 23 posti per motocicli e stalli riservati alle persone con disabilità, oltre a stazioni di ricarica per auto elettriche, garantiranno un saldo positivo di posti auto rispetto a quelli attualmente esistenti. I parcheggi saranno dislocati nel piazzale e nelle limitrofe via Genuino e via Carluccio, anche in connessione con il complesso dello Sperimentale Tabacchi. La fermata dei bus extraurbani avanzerà dall’attuale localizzazione al tratto di via Carluccio in uscita dalla città, dove saranno posizionate pensiline e attrezzature a favore degli utenti.

Su tutta l’area saranno eliminati dislivelli, gradini e altri detrattori dell’accessibilità. Le aree verdi saranno ridefinite e ampliate con la previsione di impianto di specie autoctone, arbustive e arboree, coerenti con quelle esistenti e poco idroesigenti. Nella piazza saranno collocate inoltre tre panchine modello “Hap”, ecosostenibili, di tipo smart, ad energia solare con ricarica intelligente IOT ready, seduta in vetro e plastica riciclata con ricarica dispositivi wireless, usb e illuminazione led. Un’altra postazione di ricarica ultrarapida ad energia solare per cellulari, pc o altro, sarà collocata all’inizio della strada pedonale che da via Carluccio permette di accedere al plesso Universitario Ex Sperimentale Tabacchi, in questa stazione sarà altresì possibile la ricarica di due e-bike, o di monopattini, o carrozzine per disabili elettriche.

Il progetto prevede un sistema di smaltimento e captazione dell’acqua piovana nella zona destinata a parcheggio, nel rispetto della normativa vigente. Al fine di valorizzare e differenziare via San Nicola dalle strade adiacenti (per tutta la sua lunghezza, a partire dall’innesto sui viali), lo stesso sarà asfaltato con l’uso di “conglomerato bituminoso albino”, realizzato con inerti in pietra di Soleto. Questa differente tipologia di manto stradale ne connoterà la storicità ed altresì contribuirà ad eliminare nell’area in progetto l’effetto “isola di calore”.

“Riqualifichiamo uno spazio pubblico – spiega il sindaco Carlo Salvemini – sul quale affacciano il Parco di Belloluogo, il Cimitero monumentale, tre plessi universitari, attività commerciali, luoghi attraversati ogni giorno da centinaia di cittadini che meritano una qualità urbana migliore.  Ci sarà più verde, più sicurezza per chi si muove in bici e a piedi, una circolazione delle auto più ordinata. Ringrazio il rettore Fabio Pollice e l’Università del Salento per la collaborazione fruttuosa. Abbiamo cominciato a confrontarci da subito sul rilancio di quest’area, che connette plessi universitari, un parco, aree di pregio storico monumentale. Ringrazio la Soprintendenza, per i puntuali e preziosi suggerimenti. Ora la gara e poi il cantiere, che ci restituirà una via San Nicola più bella e accessibile per tutti”.

“Il progetto di riqualificazione di via San Nicola – aggiunge Marco Nuzzaci, assessore ai Lavori Pubblici – si pone in continuità con gli interventi di riqualificazione in corso in tutta la città. Quartiere dopo quartiere stiamo costruendo una città più inclusiva, accessibile, ordinata e attrezzata con infrastrutture di mobilità e spazi a servizio dei cittadini  In questo caso la sinergia con Unisalento ci ha consentito di tenere conto nella progettazione delle esigenze di tutti. Residenti, cittadini che raggiungono il Parco di Belloluogo e il Cimitero monumentale e i tanti studenti, docenti e personale che attraversano quotidianamente via San Nicola, per raggiungere i plessi universitari. A loro consegneremo uno spazio urbano più bello, verde e gradevole da vivere”.

 

Foto in alto e sotto: alcune immagini del progetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunicato