• mercoledì , 25 Maggio 2022

Calcio - 23 Feb 2022

Lecce-Cittadella 1-2: per i salentini la prima sconfitta casalinga

Squadre in campo oggi 23 febbraio alle 18,30. Commento al match di Mimma Leone


Spazio Aperto Salento

Partita che si preannunciava delicata, quella in casa contro il Cittadella, che non ha mai risparmiato fatiche e affanni ai salentini. Eppure, la 25a giornata di campionato, giocata oggi 23 febbraio al Via del Mare (inizio 18.30), poteva aprire uno scenario luminoso per il Lecce, costretto invece a cedere la vetta al Brescia.

Ciò che più preoccupa, al di là del risultato e del primato sfumato, è la prestazione generale della squadra, apparsa spenta, poco propositiva e con una collezione di errori in ogni parte del campo che forse mai si era vista in un’unica gara. Nessun allarmismo, può succedere. Anche perché la reazione iniziale e quella dei minuti di recupero, pur essendo poca cosa, lasciano intravedere la personalità di questa squadra, a volte smorzata solo da una traversa, o da un tocco d’istinto della difesa.

La partita è subito condizionata dal gol del Cittadella in apertura, dopo appena 29 secondi; il Lecce, complice un Lucioni non brillante, è freddato dal sinistro di Antonucci. I padroni di casa provano subito a risollevarsi e non è certo un caso la traversa colpita da Strefezza al 4’, che Listkowski non riesce poi a correggere in rete.

All’8’ la palla è ancora a favore degli ospiti: stavolta è Mastrantonio a inventarsi un tiro-cross che costringe Gabriel a deviare sul legno la possibilità del raddoppio. Dopo di che, accade davvero poco, con le due squadre che abbassano il ritmo e fanno fatica a tirare in porta, il Lecce che cerca di costruire ma si appiattisce prima di maturare la manovra, e il Cittadella che mantiene il vantaggio, accontentandosi.

Nel secondo tempo, però, è un altro errore della difesa che favorisce l’incursione velenosa di Tounkara; Tuia perde la palla e l’attaccante trafigge il portiere giallorosso (65’). Al 71’ il Cittadella potrebbe siglare lo 0-3, e per i salentini sembra davvero andare tutto male… ogni rimpallo è a sfavore e ogni decisione arbitrale danneggia. Soprattutto, però, non è il Lecce di sempre.

Nel finale lo scatto d’orgoglio dà qualche frutto, e dopo l’occasione di Lucioni all’85’, a 2 minuti dal 90’ arriva finalmente il bel gol di Coda. Al 93’ si potrebbe addirittura strappare un clamoroso pareggio, ma la fortuna non è dalla parte dei giallorossi. In ogni caso, non c’è tempo per i rimorsi: domenica si va a Monza per un altro big match.

Mimma Leone
© Riproduzione riservata

 

LECCE: Gabriel, Lucioni, Gendrey (60’ Calabresi), Tuia, Gallo (79’ Barreca), Majer (60’ Ragusa), Gargiulo (46’ Helgason), Hjulmand, Strefezza, Coda, Listkowski (68’ Rodriguez). Allenatore: Baroni.

CITTADELLA: Kastrati, Perticone (86’ Del Fabro), Donnarumma, Cassandro, Visentin, Mastrantonio (74’ Lores Varela), Baldini, Vita, Pavan, Antonucci (66’ Tavernelli), Tounkara (86’ Beretta). Allenatore: Gorini

Marcatori: 1’ Antonucci, 65’ Tounkara, 88’ Coda.

Arbitro: Campone di Pescara.

 

In foto: Majer e Gargiulo in azione