• lunedì , 27 Settembre 2021

Danza contemporanea - 31 Lug 2021

“Mani”, evento artistico di spessore


Spazio Aperto Salento

Brave e Bravi con la lettera maiuscola! Per chi non è addentro ai dettami della danza, al cospetto di un balletto che si ritiene ben riuscito, per quanto semplici ed apparentemente scontati, gli aggettivi che meglio esprimono tale convinzione sono propri questi.

I ballerini di “Co.Exist” ed  “On/Off” che nei giorni abbiamo visto roteare gambe e sventolare braccia sul palcoscenico dei Teatini di Lecce durante lo spettacolo di danza contemporanea “Mani”, di tali aggettivi che una migliore  conoscenza della disciplina  coniugherebbe in altro modo, sono davvero all’altezza.

Di roteare gambe e sventolare braccia non scriviamo a caso, anche perché il filo conduttore dell’evento artistico recita: “I gesti prima del suono, il movimento prima della musica”. Assieme allo spessore delle declinazioni del corpo, a colpirci sono stati appunto i movimenti degli arti, al punto da spingerci a definirli un’alchimia matematica. Intesa come fusione di tecnica frutto di studio ed esperienza, con la precisione geometrica delle linee disegnate nello spazio racchiuso dai confini del palco.

L’intero balletto “Mani” è stato abilmente congegnato. A partire dalle coreografie di Federica Delle Rose e Paolo De Marianis, sino al non trascurabile apporto dell’accattivante violino di Francesco Del Prete, passando per i sobri interventi narrativi di Ludovica Casilli su testi di Maria Assunta Russo.

Cinque panchine mosse all’occorrenza dagli stessi ballerini, hanno interagito discretamente con i quadri di danza, che mai sono stati interrotti con l’uscita di scena di tutti i protagonisti, dando così continuità allo spettacolo.

Sui ritmi comandati dal suono ripetitivo ed a tratti ossessivo delle musiche originali, per noi osservatori non condizionati, il Corpo di ballo ha potuto esprimersi al meglio, rendendo il balletto veramente contemporaneo e dunque pronto per migliori traguardi. Che Beatrice Bartolomei, Barbara Bevilacqua, Alessandro De Ceglia, Mattia Politi, Betti Rollo, Valerio Torelli, Federica Delle Rose e Paolo De Marianis, hanno tutte le competenze e capacità per raggiungere.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: una scena del balletto “Mani”

 

Un suggestivo quadro di danza

Le fasi conclusive di “Mani” (video)


Le fasi conclusive di Mani