• martedì , 28 Novembre 2023

Brindisi - 02 Apr 2022

Monsignor Fabio Ciollaro Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano

Attuale Vicario generale dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, in passato è stato parroco a Guagnano, San Vito dei Normanni, Brindisi e San Pancrazio Salentino. Gli auguri della redazione di Spazio Aperto Salento


Spazio Aperto Salento

Monsignor Fabio Ciollaro, attuale vicario generale dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, è il nuovo Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano. La notizia è stata data oggi, 2 aprile, dall’Arcivescovo di Brindisi Domenico Caliandro.

In una nota rivolta ai fedeli, pubblicata sul sito ufficiale dell’Arcidiocesi, monsignor Caliandro, scrive: “Il Signore mi dà la consolazione di potervi annunciare che il Santo Padre papa Francesco ha nominato Vescovo di Cerignola/Ascoli Satriano il Vicario generale monsignor Fabio Ciollaro. Voi lo conoscete. Sapete con quanta dedizione ha servito la nostra Chiesa, manifestando in tante occasioni quelle note che lo caratterizzano: la fede robusta, la spiritualità autenticamente liturgica, la ricca preparazione teologica, l’attitudine all’ascolto, l’equilibrio e la saggezza nelle valutazioni, la serenità d’animo, il rispetto delle persone, la sensibilità alle gioie e alle sofferenze degli altri”.

“Da parte mia – continua l’Arcivescovo – voglio doverosamente sottolineare la sua obbedienza al Vescovo e la sua pronta disponibilità, anche quando gli è stato chiesto qualcosa che gli costava. Mi ha dato collaborazione in tante cose nel servizio di Curia, portando avanti contemporaneamente il lavoro pastorale, minuto e costante, come ad esempio la visita agli ammalati. Porta con sé a Cerignola tutta l’esperienza accumulata come parroco da 26 anni in varie comunità; lo sguardo più ampio acquisito con il servizio di Vicario generale e gli altri incarichi diocesani; la sollecitudine formativa maturata nella cura dei seminaristi e nei venti anni di insegnamento nelle scuole statali”.

“Lo attende una missione difficile – conclude – come è difficile la missione di ogni vescovo. Noi, sua Chiesa di origine, gli auguriamo ogni bene. Continueremo a sostenerlo con il nostro affetto e con la nostra preghiera perché non manchi al pastore la sollecitudine per il suo gregge e al gregge la docilità verso il suo pastore”.

Il comunicato della Curia si conclude con l’annuncio che oggi, sabato 2 aprile, alle ore 17.30, nella diocesi suoneranno le campane di tutte le chiese (per 1 minuto) “in segno di lode al Signore”.

La redazione di Spazio Aperto Salento, che nei mesi scorsi ha avuto l’onore di ospitare preziosi interventi di monsignor Fabio Ciollaro, esprime i migliori auguri al nuovo Vescovo eletto di Cerignola-Ascoli Satriano per l’impegnativa pagina che oggi si apre nel suo percorso pastorale e sociale a beneficio dei fedeli e delle comunità a lui affidate.

Note biografiche di Fabio Ciollaro

Figlio di Mario e Nuccia Giannotti, è nato a San Vito dei Normanni il 21 settembre 1961. Dopo gli anni del Seminario minore, si è preparato al presbiterato nel Seminario Regionale di Molfetta. L’arcivescovo Settimio Todisco lo ha ordinato sacerdote il 14 giugno 1986 nella basilica S. Maria della Vittoria, chiesa madre di San Vito, in cui è nata ed è stata alimentata la sua vocazione. Ha completato il ciclo accademico con il dottorato in teologia presso il “Teresianum” in Roma. Vicario generale dell’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni dall’8 settembre 2014.

È stato parroco a servizio di diverse comunità: Guagnano, San Vito dei Normanni, Brindisi e, ad nutum Episcopi, San Pancrazio Salentino. È stato Educatore nel Seminario Regionale Liceale di Taranto, e poi Rettore del Seminario Arcivescovile di Ostuni. Più volte ha guidato corsi di Esercizi e ritiri spirituali al clero, ai religiosi o nei Seminari. In Curia ha svolto per dodici anni il servizio di direttore dell’Ufficio Scuola e successivamente di direttore dell’Ufficio Amministrativo diocesano. Dal 2003 fa parte del Consiglio Episcopale, del Collegio dei Consultori e del Consiglio Presbiterale. È stato docente di religione nel Liceo classico “Antonio Calamo” di Ostuni e in altre scuole statali. Ha insegnato teologia spirituale nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Brindisi. È autore di varie pubblicazioni.