• mercoledì , 29 Maggio 2024

Lecce - 29 Mag 2023

Monumento ai Caduti, presentazione del progetto di restauro e valorizzazione

Appuntamento martedì 30 maggio, alle 17.30, nella Sala Teatro dell’ex Convitto Palmieri di Lecce


Spazio Aperto Salento

Martedì 30 maggio, alle 17.30, nella Sala Teatro dell’ex Convitto Palmieri di Lecce, con l’intervento dei responsabili delle istituzioni pubbliche e degli organi ministeriali e la partecipazione di studiosi, sarà presentato alla cittadinanza il progetto Monumento ai caduti di Lecce. ‘Memorie in pietra’ – intervento di restauro conservativo e valorizzazione, promosso ed ideato dall’associazione APSEC con un finanziamento del Ministero della Cultura.

Il monumento, di proprietà del Comune di Lecce, fu eretto in onore dei caduti leccesi nella Guerra Libica (1911-1912) e nella Prima Guerra Mondiale (1915-1918). La sua realizzazione, su disegno dello scultore leccese Eugenio Maccagnani (1852-1930), fu affidata alla ditta “Urso Francesco”. Una nota storica: l’inaugurazione si tenne il 28 ottobre 1928 in una città con la sede episcopale vacante in quanto il nuovo vescovo, l’emiliano monsignor Alberto Costa, fu trasferito il 7 dicembre del 1928 dalla diocesi Melfi-Rapolla e Venosa alla diocesi di Lecce (l’ingresso ufficiale però avverrà il 30 giugno 1929).

Nel 1962, su iniziativa dell’Associazione Nazionale Combattenti, in occasione di un primo intervento di un restauro, l’elenco dei Caduti per la Patria fu aggiornato con i nominativi dei Caduti nella Seconda Guerra Mondiale e dei Partigiani leccesi Caduti nella Guerra di Liberazione.

Nel rispetto delle primarie finalità del nuovo progetto di restituire il sentimento di monumentalità collegato al carattere storico-ideologico del monumento, si aggiungeranno, all’elenco degli 802 Caduti leccesi, i nomi mancanti di altri 132.

Paolo Agostino Vetrugno
© Riproduzione riservata