• lunedì , 26 Luglio 2021

Veglie - 12 Giu 2021

“Nel cuore dell’Arneo, visita ad un paesaggio che potrebbe non esistere più”

Domani, alle 18, nei pressi della masseria “La Noa” (provinciale Veglie-Monteruga), incontro di sensibilizzazione contro i mega impianti eolici previsti a Salice e Veglie

 


Spazio Aperto Salento

“Un tuffo nelle campagne del Nord Salento tra passato, presente e un futuro da scongiurare”. Si terrà domani, domenica 13 giugno, alle 18, nei pressi della masseria “La Noa” (strada provinciale Veglie-Monteruga), un incontro dal titolo “Nel cuore dell’Arneo, visita ad un paesaggio che potrebbe non esistere più”.

All’appuntamento, organizzato con l’obiettivo di sensibilizzare sulle conseguenze che la realizzazione dei due mega impianti eolici previsti a Salice e a Veglie potrebbero determinare, interverranno lo storico Antonio Costantini, l’ingegnere Antonio De Giorgi e l’artista Enzo Fina.

L’iniziativa è stata promossa dalle associazioni Blowin’ in the Wind, Comitato Ambiente Sano Veglie, Comitato Ambiente Territorio Salute di Terra D’Arneo, Comitato Tutela Ambiente Salentino di Veglie, Federcaccia Lecce, Gal Terra D’Arneo, Italia Nostra Sezione Sud Salento, Legambiente e Pro Loco Veglie.

“Il professore Costantini – spiegano gli organizzatori – accompagnerà i partecipanti raccontando brevemente la storia delle terre in questione, mentre l’ingegnere De Giorgi racconterà i progetti tecnici dei megaparchi eolici, illustrando anche l’impatto che le grandi pale potrebbero avere sull’intero ecosistema del nostro territorio. Allieterà l’evento un piccolo intermezzo musicale a cura di Enzo Fina. L’invito a prendere parte a questo evento è esteso a tutti. Sentiamo forte il bisogno di sensibilizzare e rendere partecipi quante più persone possibile per far conoscere e difendere il nostro paesaggio. L’evento sarà realizzato nel rispetto della normativa anti-Covid19, sono obbligatori mascherina e distanziamento sociale”. (red.)

© Riproduzione riservata