• lunedì , 27 Settembre 2021

Riconoscimento in Serbia - 13 Ago 2021

“Nisville Jazz Theater Festival”, premiate le attrici salentine dell’opera teatrale “Pupe di pane”

Riconoscimento in Serbia per la migliore interpretazione del Corpo attoriale. “Pupe di pane” è stato messo in scena dall’Accademia Mediterranea dell’Attore di Lecce diretta da Franco Ungaro


Spazio Aperto Salento

Il teatro salentino trova conferme e premi anche all’Estero. È il caso del lavoro “Pupe di pane”, messo in scena in Serbia al Nisville Jazz Theater Festival di Nis, dalla leccese Ama, l’Accademia Mediterranea dell’Attore, diretta dall’autore e promotore teatrale Franco Ungaro, originario di Leporano, che la rappresentazione ha anche curato e coordinato.

All’importante Festival, organizzato da Maja Mitic, “Pupe di pane” ha ottenuto il premio per la migliore interpretazione del Corpo attoriale, composto da Angelica Dipace di Massafra, Benedetta Pati di Veglie, Giulia Piccinni di Alessano, Antonella Sabetta di Leverano e Carmen Ines Tarantino di Sternatìa, che hanno anche ideato la performance e scritto i testi. Ad esso vanno aggiunti la regia di Tonio De Nitto, i costumi di Lilian Indraccolo e le scene e luci di Dario Rizzello, tutti di Lecce.

Questa la motivazione della Giuria: “Le cinque attrici hanno colpito l’immaginario collettivo del pubblico, raccontando storie che appartengono alla memoria di ognuno di noi”. La Giuria ha inoltre apprezzato “il concept della performance, che mescola in modo originale linguaggio verbale, fisico e canto, il tutto al servizio di un rito, quello della preparazione del pane, che ci riporta a suoni e gesti antichi, universali e sempre vicini a noi”.

Durante lo spettacolo, svoltosi nella cornice naturale del Parco della Fortezza Turca, all’ombra di una scenografia volutamente essenziale, le brave attrici hanno mimato, con gesti e movenze semplici ma dalla forte carica emotiva, proprio le fasi della preparazione del pane, elemento base, seppure con le diverse declinazioni, della dieta di tutti i popoli del mondo: dall’impasto della farina con l’acqua al momento della cottura nel forno.

Grazie alla semplicità dell’intera struttura teatrale, che è comunque frutto di studio e scelte meditate, la performance ha così catturato il pubblico, decretandone il successo ed il relativo prestigioso riconoscimento.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: le attrici di “Pupe di pane”

 

 

Le protagoniste assieme a Franco Ungaro ed al tecnico e scenografo Dario Rizzello

 Le attrici premiate con l’organizzatrice del Festival, Maja Mitic ed i volontari Eva e Stefan

Il Parco della Fortezza, sede del Nisville Jazz Theater Festival