• lunedì , 27 Settembre 2021

Costa jonica - 13 Set 2021

Porto Cesareo, la nave-scuola Amerigo Vespucci a largo dell’Isola dei Conigli

In tanti sono accorsi per ammirare il gioiello della Marina Militare Italiana. Ed in serata lo splendido veliero si è illuminato col Tricolore


Spazio Aperto Salento

È la nave, anzi, meglio, il veliero che tutti vorrebbero vedere e soprattutto visitare almeno una volta nella vita. La nave-scuola Amerigo Vespucci, gloria e vanto della Marina Militare Italiana, è in queste ore all’ancora dietro l’Isola Grande di Porto Cesareo, dai più conosciuta come Isola dei Conigli, perché a cavallo delle due Guerre, per sostenersi, gli abitanti della zona diedero vita ad un fiorente allevamento di tali animali.

I tre alberi verticali del natante lungo 101 metri, sono stati avvistati in mattinata dai bagnanti che grazie anche al bel tempo, hanno affollato il litorale della marina dello Jonio per uno degli ultimi bagni della stagione estiva. Con loro, l’avvistamento è stato fatto anche da chi fra Porto Cesareo, Torre Lapillo ed il tratto di costa in direzione di Torre Inserraglio, era al lavoro oppure semplicemente impegnato a passeggiare.

La presenza della Vespucci, che proprio in questo 2021 ha compiuto la veneranda età di 90 anni (costruita nei cantieri navali di Castellammare di Stabia, è stata varata il 22 febbraio del 1931), è poi diventata di dominio pubblico, non appena sui Social sono circolate le prime foto, scattate con i telefonini cellulari. Dopodiché, per ammirarla, a Porto Cesareo si sono riversati centinaia e centinaia di altri cittadini, compresi coloro i quali per avvicinarsi alla distanza di pochi metri, hanno potuto avere a disposizione un’imbarcazione, anche la più piccola e persino un canotto.

Muniti di macchine fotografiche oppure di telecamere, moltissimi hanno immortalato o ripreso il veliero. Ad un certo punto, nel cielo dell’Isola dei conigli è stato visto volare pure qualche drone.

La bellissima nave-scuola simbolo dell’Italia nel mondo, che da novant’anni solca i mari dell’intero pianeta, resterà alla fonda sino a tutto domani pomeriggio, ed all’imbrunire alzerà le vele in direzione del porto di Taranto.

Agli abitanti ed ai turisti di Porto Cesareo e delle marine vicine, ma alla fine all’intero Salento, stasera allorché sono scese le prime tenebre, ha voluto comunque regalare uno spettacolo indimenticabile: l’accensione di migliaia di luci con i colori del Tricolore.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

In alto e in basso alcune splendide immagini della nave-scuola Amerigo Vespucci a largo dell’isola dei Conigli (Foto Salvatore Marcucci)