• martedì , 18 Gennaio 2022

Regione Puglia - 12 Nov 2021

Siglato il Protocollo d’intesa per il “Distretto Urbano del Commercio” di Copertino, Porto Cesareo e Arnesano

L’accordo è stato sottoscritto ieri mattina a Lecce, nella sede regionale di viale Aldo Moro


Spazio Aperto Salento

Siglato il protocollo d’intesa per l’istituzione del “Distretto Urbano del Commercio” di Copertino, Porto Cesareo e Arnesano. L’incontro per la sottoscrizione dell’accordo si è tenuto ieri mattina a Lecce, presso la sede della Regione Puglia, in viale Aldo Moro. Presenti l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessandro Delli Noci, i rappresentanti dei Comuni interessati e delle associazioni di categoria Confcommercio Puglia e Confesercenti Puglia.

“Si tratta – ha affermato Delli Noci – del primo protocollo sottoscritto in provincia di Lecce, un passo importante per rilanciare il commercio di prossimità, per programmare il piano strategico del commercio e avviare un processo di aggregazione territoriale per la definizione di Ambiti territoriali ottimali per il potenziamento e lo sviluppo dei DUC, al fine di rendere le azioni più efficaci ed efficienti”.

La normativa regionale di riferimento prevede accordi fra Amministrazione comunali, associazioni di operatori e associazioni di categoria “volti a sviluppare una gestione coordinata delle aree commerciali in grado di sviluppare sinergie con attività paracommerciali ed extracommerciali, nonché con altre funzioni urbane di natura pubblica e privata”.

“Cooperare e lavorare insieme – ha concluso Delli Noci – come hanno scelto di fare i Comuni di Copertino, Arnesano e Porto Cesareo è una grande opportunità e sono convinto che, con il supporto delle Associazioni di categoria e il loro lavoro di raccordo, i Distretti Urbani del Commercio potranno moltiplicarsi nel Salento e nell’intera regione”.

“Siamo estremamente soddisfatti di aver avviato l’iter per la costituzione del Distretto – ha commentato Sandrina Schito, sindaca di Copertino – perché il commercio è una risorsa importantissima per le nostre città e necessita per questo di grandi attenzioni, sia per offrire il dovuto sostegno a una categoria molto provata nell’ultimo anno e mezzo dall’emergenza Covid, sia perché le ottime prospettive turistiche del Salento ci inducono a pensare che anche il settore del commercio debba essere protagonista di un futuro che si annuncia particolarmente roseo. A questo aggiungo che proprio il Covid ci sta insegnando la necessità di fare rete per affrontare i problemi e valorizzare le opportunità, e dunque ringraziamo i Comuni di Porto Cesareo e Arnesano, oltre alla Regione, per averci consentito di intraprendere questa strada che, ne sono certa, darà copiosi frutti”.

“Il Distretto – ha aggiunto Silvia Tarantino, sindaca di Porto Cesareo – sarà volano per la valorizzazione dei nostri luoghi, dai centri storici alle periferie, passando per le attività commerciali e luoghi di interesse. D’ora in poi potremo lavorare per migliorare la fruizione delle aree ad elevata vocazione commerciale e turistica con interventi di riqualificazione e miglioramento, favorire iniziative di promozione, investimenti negli arredi e progetti di innovazione nella modalità di offerta e gestione dei rapporti con clientela e fornitori. Il protocollo ci consente inoltre di intervenire nella estensione e promozione dell’offerta commerciale all’interno dei distretti urbani del commercio, centri storici e aree ad elevato potenziale turistico commerciale, potenziamento delle infrastrutture per l’accoglienza e il marketing territoriale, promozione del commercio attraverso itinerari turistici e percorsi di storia dell’architettura, enogastronomia, tradizione”.

“Il Protocollo di intesa – viene fra l’altro spiegato sulla pagina Facebook di Continuamo per Arnesano, Emanuele Solazzo sindaco – è stato sottoscritto con lo scopo di migliorare i luoghi di interesse comunale, enogastronomico, la produzione artistica e creativa anche attraverso lo sviluppo dei servizi di accoglienza del turista; di valorizzare i centri urbani e le periferie anche attraverso la realizzazione di spazi, oggetti e prodotti creativi capaci di attrarre turisti; di contrastare la desertificazione dei centri storici quali zone delle città a tradizionale vocazione commerciale; di favorire l’innovazione tecnologica anche attraverso l’e-commerce e attraverso sistemi di sicurezza innovativi; di sostenere i progetti che contribuiscono alla tutela dell’ambiente e delle risorse naturali, di promuovere azioni di riqualificazione professionale degli addetti, operatori e dipendenti”. (r.f.)

© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: sede della Regione a Lecce, partecipanti all’incontro per la sottoscrizione del Protocollo d’intesa

 

Alessandro Delli Noci, assessore regionale

 Sandrina Schito, sindaca di Copertino

Silvia Tarantino, sindaca di Porto Cesareo

 Emanuele Solazzo, sindaco di Arnesano