• mercoledì , 29 Maggio 2024

Camerata Musicale Salentina - 25 Set 2023

Tredici eventi per la Stagione concertistica 2023-2024

Presentazione nella mattinata di oggi, lunedì 25 settembre, all'Open space a Lecce


Spazio Aperto Salento

“Da 54 anni, faro della Musica Classica nel Salento che, di anno in anno, ha proposto e continua a proporre al pubblico, nomi di caratura internazionale, ma anche giovani talenti”. È stata presentata così, nella mattinata di oggi, lunedì 25 settembre, nell’Open space del Municipio di Lecce, la Stagione concertistica 2023-2024 della Camerata Musicale Salentina, fondata nel 1970 dal maestro Carlo Vitale. A definirla tale, sono stati il presidente e la segretaria artistica del Sodalizio, Gaetano e Daniela Schirinzi, il direttore artistico, Pierluigi Camicia, l’assessore comunale allo Spettacolo, Paolo Foresio, ed in rappresentanza del Conservatorio musicale “Tito Schipa”, di cui è responsabile per la Comunicazione, Gegé Congedo.

Ricco di tredici appuntamenti, fra i quali spicca il nome del Premio Oscar 1999 per la colonna sonora del film “La vita è bella”, Nicola Piovani, quest’anno il Cartellone aprirà con un concerto di anteprima (ingresso gratuito) nella chiesa di Sant’Irene a Lecce. Alle ore 20, di domenica 1 ottobre, assieme al Coro “Canticum Novum” di Solomeo, l’Orchestra da Camera di Perugia diretta dal maestro Fabio Ciofini eseguirà nella prima parte il “Pater Nostrum” dedicato a Papa Francesco, opera commissionata dalla “Fondazione Cucinelli” degli imprenditori dell’abbigliamento Brunello e Federica Cucinelli, e nella seconda, il “Requiem for the living”, entrambi del 45enne compositore americano Daniel Ernest (Dan) Forrest.

Per la serata inaugurale di domenica 29 ottobre, la scelta dello staff della Camerata, di cui fa parte anche la direttrice organizzativa Bianca Maria dell’Erba, è caduta sulla giovane arpista Claudia Lucia Lamanna, vincitrice, lo scorso anno in Israele, dell’International Harp Contest. Nell’ormai consueta ed elegante cornice del Teatro Apollo di via Trinchese del capoluogo salentino, sul cui palcoscenico si terranno tutti gli altri live, la talentuosa artista si esibirà alle ore 18. Con lei, diretta dal maestro Wolfgang Kurz, l’Orchestra Filarmonica Pugliese. Nel programma, musiche di Glière, Mendelssohn e Mozart.

Due gli appuntamenti di novembre, alla stessa ora, domenica 12 e domenica 19, rispettivamente con la pianista Serena Valluzzi (musiche di Schumann, Debussy, De Severac ed Albeniz), e col violinista Giuseppe Gibboni (vincitore a Genova, nel 2021, del prestigioso Premio Paganini), coadiuvato dalla già menzionata Orchestra Filarmonica Pugliese per l’occasione diretta dal maestro Giovanni Minafra (musiche di Tchaikovsky e Beethoven).

Al più consueto orario serale delle  ore 20.45, si torna invece il primo giorno di dicembre, venerdì, con una delle “eccellenze” del violinismo mondiale. Si tratta del maestro concertatore Gidon Kremer, già vincitore a Mosca ed a Genova dei Premi Tchaikovsky e Paganini, che assieme al violoncellista Giedre Dirvanauskaite, proporrà musiche di Schubert, Kancheli e Rachmaninov. Ancora in dicembre, venerdì 8 alla stessa ora, sarà la volta del pianoforte di Nicola Piovani, che col sax di Marina Cesari ed il contrabbasso di Marco Lido, presenterà “Note a margine”. Due giorni prima di Natale, sabato 23 dicembre, sempre alle 20.45, chiuderà col tradizionale concerto di musica gospel “American Christmas”. Quest’anno, la scena dell’Apollo, sarà per l’Eric Waddell & The Abundant Life Gospel Singer”.

Nel segno della tradizione anche il primo concerto inaugurale del 2024, meglio noto come “Concerto di Capodanno”. Si terrà, giovedì 4 gennaio alle ore 20.45, con l’Orchestra Filarmonica di Odessa diretta dal maestro Hobart Earle (musiche di Strauss, Verdi e Rossini). In gennaio, il cartellone della Camerata, include altri due spettacoli. Domenica 7 alle ore 18, il recital della pianista e cantante Frida Bollani Magoni, figlia del più celebre maestro Stefano, e venerdì 19 la performance “Il fu Mattia Pascal” con l’attore Giorgio Marchesi ed il contrabbasso di Raffaele Toninelli, per la regia dello stesso Marchesi e di Simonetta Solder. E due date pure in febbraio: venerdì 9 (ore 20.45) e domenica 18 (ore 18). La prima sarà per i Solisti Aquilani e la celeberrima composizione di Antonio Vivaldi, “Le quattro stagioni”, col violino solista di Daniele Orlando; la seconda con “A due pianoforti” di Katya e Marielle Labèque (musiche di Bernstein e Glass),

E nella nuova Stagione concertistica, non poteva mancare il Tango argentino dell’indimenticabile Astor Piazzolla. In musica e ballo, sul palco dell’Apollo, domenica 17 marzo alle ore 18, lo porteranno la fisarmonica ed il bandoneòn di Mario Stefano Pietrodarchi ed i danzatori del Balletto di Roma. Ultimo concerto prima della Rassegna di primavera “Aperitivo in musica” nell’altro Teatro leccese, il Paisiello, domenica 14 aprile alle ore 18, con la Guido Di Leone Pocket Orchestra e le musiche di Ellington, Silver, Mingus, Hubbard, Mulligan e dello stesso Di Leone, e la “speciale” partecipazione di Francesca Di Leone, che in “Querida”, canterà la bossa nova.

Le prevendite per assistere ai concerti della Camerata Musicale Salentina, sostenuta da Ministero, Regione Puglia, Comune di Lecce e Banca Popolare Pugliese, sono aperte su VivaTicket e direttamente negli uffici di via XXV Luglio, 2/B (telefoni 0832-309901 e 348-0072654/55). Oltre che per i possessori di  “bonus docenti”, sono previste agevolazioni per studenti, soci Fai (Fondo Ambiente Italiano), Soroptmist, dipendenti di Università e Bpp, gruppi ed under 35. D’intesa con l’associazione “Angeli di quartiere”, è attiva anche quest’anno, la lodevole iniziativa “Biglietto sospeso”, che con una piccola donazione, consente l’ingresso ai concerti delle famiglie disagiate. Prima e durante i concerti, nel foyer dell’Apollo, sono previsti i Laboratori per i più piccoli, “Con i bimbi a Teatro”.

 Toti Bellone
© Riproduzione riservata