• mercoledì , 19 Giugno 2024

Salice Salentino - 23 Lug 2023

Un “Laboratorio di comunità” per la “crescita” dei giovani

L’iniziativa sarà presentata lunedì 24 luglio, alle ore 19, nel “Centro diurno per anziani” a Salice Salentino


Spazio Aperto Salento

Un “Laboratorio di comunità” a Salice Salentino per attività e azioni di animazione territoriale. Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia con 50mila euro nell’ambito di “Galattica – Rete Giovani Puglia”, verrà presentato lunedì 24 luglio, alle ore 19, nel “Centro diurno per anziani” (in foto). Interverranno Alessandro Delli Noci, assessore regionale allo Sviluppo economico e Politiche giovanili, Mimino Leuzzi, sindaco di Salice, Luigi Palazzo, consigliere comunale e coordinatore del progetto, Cosimo Gravili, consigliere comunale e referente dell’iniziativa “Azione Regionale – Puglia ti Vorrei”. Parteciperanno Sandro Rizzo, per il “Laboratorio di Comunità e compagnia Piccola Luna”, Stefano Orlandino, per il Centro sociale parrocchiale, Roberta Casaluce, per Dea Center, e Valentina Favale, per “Salic’è”.

“Galattica – Rete Giovani Puglia” è stata promossa dalla Regione Puglia (Sezione Politiche Giovanili) e Arti (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione) con l’obiettivo di “accompagnare i giovani verso opportunità ed esperienze in ambito sociale, professionale e di partecipazione civica, favorendone l’autonomia, il protagonismo e l’inserimento attivo nelle comunità locali”.

A Salice le diverse attività, che prevedono il coinvolgimento di “partenariato locale”, verranno svolte nel triennio 2023-2025 presso l’immobile in via Vittorio Emanuele II (attualmente sede del Comitato fiera) e la ex chiesetta di Santa Filomena, recentemente riqualificata.

Le principali attività previste sono: rassegna “Salice comunità che legge”; percorsi formativi per fasce d’età; percorsi di inclusione per ragazzi in età scolare; sportello psicopedagogico; laboratori teatrali e musicali; eventi culturali e di formazione; programmi di avviamento al canto e al teatro; spazi ricreativi e ludici.

Di seguito i compiti del partenariato: il Centro sociale parrocchiale curerà momenti aggregativi e di inclusione riservati ai giovanissimi e ai più fragili; Dea Center rappresenterà “l’anello di congiunzione tra giovani e il mondo del lavoro”; la Compagnia della Piccola Luna “curerà la crescita culturale grazie al coinvolgimento dei giovani”; Salic’è contribuirà “in ambito comunicativo” ed in qualità di “supporto logistico” alle varie iniziative. (red.)

© Riproduzione riservata