• sabato , 19 Giugno 2021

Calcio - 05 Apr 2021

Lecce da record, espugnato il fortino del Pisa

I giallorossi vincono in trasferta 0-1. Il bomber Coda segna su rigore siglando la sua ventunesima rete


Spazio Aperto Salento

Il Lecce non arretra di un passo e vince anche la sfida di Pasquetta contro una squadra forte, che all’andata ci aveva travolto e che in casa quasi non conosce sconfitte. Il Pisa di D’Angelo, infatti, non perdeva all’Anconetani dal novembre scorso e, nonostante la batosta patita contro il Pescara, ha dimostrato oggi di poter mettere in serio pericolo gli ospiti, grazie ad un gioco efficace e ostinato che le ha permesso di uscire dal campo a testa alta.

Corini conferma modulo e tattica, forte dei dieci risultati utili consecutivi; i toscani sono costretti a schierare Benedetti al posto dell’infortunato Meroni, mentre Lisi viene scelto a scapito di Beghetto.

Il primo squillo è degli ospiti, con Hjulmand che fionda una palla forte, di poco fuori. Da questo momento, e siamo appena al 2’, si vede tanto Pisa e poco Lecce; i padroni di casa, tuttavia, non riescono mai ad essere concreti pur vincendo molti contrasti e approfittando di varie palle sporche.

Il Lecce sembra saper gestire in modo ordinato l’iniziativa avversaria, ma fa fatica ad avvicinarsi alla porta opposta. Al 30’ avviene uno dei due episodi decisivi della gara: i toscani gridano al rigore per una presunta spinta ai danni di Palombi, ma l’arbitro non è d’accordo. D’Angelo grida un po’ più forte degli altri, e per lui viene estratto il rosso.

In apertura di secondo tempo, Meccariello sostituisce Pisacane ma, nonostante un ritmo molto più elevato, per vedere i giallorossi protagonisti di una netta occasione da gol occorre aspettare il 71’, minuto in cui entra Rodriguez, subito fautore di incursioni importanti, da una delle quali scaturisce il rigore assegnato al Lecce che Coda conclude in modo impeccabile, siglando la sua ventunesima rete.

Arriva dunque l’1-0 che regala ai giallorossi altri tre punti fondamentali per la corsa verso la serie A, una vittoria di misura che forse non poteva avere altre modalità, tenendo anche presente che l’ultima gara è stata giocata venerdì scorso.

Il momento si rivela particolarmente positivo anche per i risultati conseguiti dalle squadre che provano l’arrampicata in classifica, attendendo sempre i recuperi dell’Empoli.

Mimma Leone 

© Riproduzione riservata

In foto: Il bomber Coda (archivio Pierluigi Pinto)