• mercoledì , 24 Luglio 2024

Salento - 20 Giu 2024

Eventi da venerdì 21 a domenica 23 giugno 2024


Spazio Aperto Salento

Con l’avvio dell’estate, nel Salento il cartellone di eventi si fa sempre più ricco, e da venerdì 21 a domenica 23 giugno 2024, propone teatro, musica, meditazione, convegni e degustazioni di piatti della tradizione.

VENERDÌ 21 GIUGNO 

Nella cava di tufo dell’Associazione di promozione sociale e culturale “Ritorno alla Terra”, presieduta dal giornalista Vito Antonio Pati, in arte Mago Fracasso (via Madonna di Montevergine, nel rione Riesci di Arnesano), alle ore 19 verrà salutato il Solstizio d’estate con lo spettacolo rituale propiziatorio “Mangiamo il frutto, conserviamo il seme”, a cura di Meditazione Mediterranea. A seguire, cena vegana-vegetariana con prenotazione al 380-7943805, ed alle 21.30, la performance “Anabiosis: apologia dell’assenza. Specchia ancestrale, primo scavo”, dell’attrice, autrice e regista Marzia Ercolani. “Anabiosis” è un lavoro di ricerca “site specific”, che prenderà forma nella cava  dell’Associazione posta al centro dell’antica “Valle della Cupa”,  teatro naturale dalla potenza ancestrale, che indaga la vita sotterranea attraverso la maschera, la voce ed il corpo, per intercettare ed omaggiare l’eterna connessione tra la pietra terrena e le lacrime del cielo, tra il qui e l’altrove.

A Minervino, il dolmen “Li Scusi” farà da cornice, dal mattino alla sera, al 1° festival “L’arte, la luce e le pietre”, organizzato dalla Pro Loco. In programma, arte, cultura (con interventi, fra gli altri, degli operatori culturali don Gionatan De Marco e Tiziana Protopapa) ed enogastronomia. Per info: 333-3009300.

SABATO 22 GIUGNO

Due gli appuntamenti, nel capoluogo ed a Melpignano. A Lecce, alle ore 20.30, nella basilica di Santa Croce, introdotto dall’organizzatrice esperta di simbolismo, Maria Grazia Giorgino, di scena lo spettacolo “Interstellar: viaggio nel cosmo interiore”, che in apertura, prevede l’inaugurazione dell’antico organo a canne, con l’esecuzione, da parte del maestro Antonio Rizzato, di musiche di Johan Sebastian Bach ed Antonio Vivaldi. A seguire, il concerto, primo del genere in Puglia, della “Hybrid Orchestra”, composta da Maurizio Borrega (clarinetto), Francesco Sabato (violino), Tiziana De Giuseppe (violoncello), Valeria Fasiello (pianoforte), e dallo stesso maestro Rizzato. Il quintetto, propone la colonna sonora di “Interstellar” del compositore tedesco Hans Zimmer. L’evento, patrocinato dal Conservatorio musicale “Tito Schipa” di Lecce e dalle Curie e dai Comuni di Lecce ed Otranto,  verrà riproposto in replica sabato 29 giugno, alle 20.30, nella cattedrale di Otranto.

Teatro, invece, nel Palazzo Marchesale di Melpignano, nell’ambito della rassegna “Percorsi di genere in libertà”, organizzata dal Consorzio ambito sociale di Maglie in collaborazione con il Centro antiviolenza Dafne gestito da Medihospes col sostengo della Regione Puglia. Alle ore 20.30,  verrà rappresentata l’opera “MaMa”, scritta dalla giornalista Veronica Valente e diretta da Guido Scopece. L’ingresso è gratuito, ma per la contenuta disponibilità  dei posti, gli organizzatori consigliano la prenotazione al numero 375-6041184.

DOMENICA 23 GIUGNO

Con inizio alle ore 20.30, nel Teatro Don Bosco di Monteroni, l’Associazione teatrale “Arcu te Pratu” di Lecce, propone la commedia brillante “La notte te san Giuanni”, di William Fiorentino, per la regia di Roberto Perrone. Il lavoro alla cui visione si accede per invito, verrà rappresentato dagli attori Nicola Greco, Patrizia Orlandini, Chiara De Giorgi, Gianni Decataldo, Maria Teresa Tamburrano, Leonardo Miglietta, Matteo De Gaetanis, Fernando Morrone, Anna Rita De Gaetanis, Loredana Perrone, Maria Assunta De Luca, Gualtiero De Ronzi e dal già citato Roberto Perrone. Per info e prenotazioni: 328-4146797 e 347-4723535.

All’ombra del dolmen Piedi Grandi di via Vicinale Pastine a Spongano, una serie di eventi organizzati dal bio-architetto Fernando Sodero, patron dall’azienda agricola bio che reca lo stesso nome del dolmen, saluteranno il Solstizio d’estate. A partire dalle ore 6.30, ricarica del chakra con Simone Cordella; saluto all’estate con le tisane allo zafferano; cerchio energetico reiki con Giuseppe Schiavone; shiatsu nell’autoguarigione con Raffaello Rapinese; biodanza con Roberta Greco; yoga con Kimberly; cerimonia di litha con Donata Luigia De Paolis, ed a conclusione, degustazione dei prodotti Piedi Grandi, che fra gli altri, vantano pasta e farine fatte con gli antichi grani saragolle, marzulo, timilia e senatore cappelli. Previa prenotazione al 338-4211781, la partecipazione al Solstizio è gratuita.