• mercoledì , 24 Luglio 2024

Parabita - 24 Giu 2024

“Le Forme del creare: educare alla bellezza tra arte, moda e oreficeria”

Défilé e spettacolo teatrale Martedì 25 giugno, dalle ore 21, presso Parco Piazza Regina del Cielo, a Parabita   


Spazio Aperto Salento

Eventi conclusivi del progetto promosso dall’Iiss “Giannelli” di Parabita dal titolo “Le forme del creare. Educare alla bellezza tra arte, moda e oreficeria”, presentato in collaborazione con l’Iiss “Don Tonino Bello” di Tricase e l’Iiss “Antonietta De Pace” di Lecce, finanziato dal Ministero dell’Istruzione – Ufficio Scolastico Regionale Puglia, nell’ambito del Piano delle Arti, Avviso Pubblico D.D. n. 2003 del 23.08.2022, Dpcm 12 maggio 2021.

Martedì 25 giugno, alle 21, presso Parco Piazza Regina del Cielo, a Parabita, si terrà il défilé “Fashion show”, ispirato “a grandi personalità del ‘900” (presenteranno Annalaura Della Rocca e Luigi Donateo).  A seguire il gruppo teatrale del “Giannelli” metterà in scena “la Giara” di Luigi Pirandello (adattamento e regia di Salvatore Coluccia; scenografia di Francesca Leo).

“Condividendo l’interesse per le tematiche artistiche – spiega il dirigente Scolastico Cosimo Preite – gli istituti superiori si sono impegnati nel realizzare significativi prodotti culturali da presentare al territorio e che vedono il clou nel défilé con abiti e gioielli realizzati dagli studenti durante le creative attività laboratoriali. Partendo dalla considerazione che l’arte e la cultura costituiscono da anni una parte integrante delle politiche europee, assumendo importanza anche nel contesto nazionale e regionale, il Giannelli, forte di un’esperienza didattica pluriennale di osservazione sul campo e di ricerca/azione, ha inteso allargare i suoi orizzonti in ottica di promozione artistica ed orientamento verticale, prevedendo azioni volte alla diffusione del valore universale dell’arte e allo sviluppo dell’artigianato artistico, in un’ottica di contaminazione interdisciplinare, di potenziamento delle competenze in uscita e di accrescimento della consapevolezza delle potenzialità e mezzi espressivi dei discenti, supportati da docenti ed esperti nel loro percorso di maturazione e crescita professionale”.

“Gli studenti – continua Preite – formati all’interno del mondo del design della moda e dell’oreficeria, proporzionando una solida base teorica a quella tecnica, hanno avuto la possibilità di interfacciarsi con il mondo del lavoro non solo a livello locale, ma ampliando lo sguardo verso scenari nazionali. Partendo da figure di spicco del nostro Novecento, da Picasso a Depero, da Coco Chanel a Marylin Monroe, sono state messe in atto attività che hanno portato sia alla creazione dei costumi che dei gioielli del periodo storico-artistico preso in esame, con la finalità di riuscire a far comprendere fino in fondo il concetto moda e design, inteso come insieme di tendenze, e di esaltarlo attraverso una metodologia analitica e orientata alla valorizzazione della crescita culturale dei discenti. Obiettivo finale del progetto è la realizzazione di un défilé basato sulla rievocazione storica di temi e personaggi legati al Novecento, icone di stile ma anche di cultura nel mondo dell’arte, della musica, della moda, del design. Abiti/scultura ma anche gioielli in stile realizzati grazie ad una osmosi artistica dei tre istituti di secondo grado uniti in rete che, ciascuno con le proprie competenze e a partire dagli indirizzi della propria offerta formativa, sono stati in grado di sperimentare accanto alle tecniche artistiche più tradizionali, radicate nella nostra cultura”.

A settembre, a Lecce, è previsto il défilé a cura dell’Iiss “De Pace”, un’altra occasione “in cui – sottolinea Preite – gli spettatori possono gustare tutti gli abiti e i gioielli ideati realizzati dai tre istituti coinvolti nel progetto traendo ispirazione dal mondo dell’arte”. (red.)