• mercoledì , 24 Luglio 2024

Lecce - 13 Giu 2024

Torna “Classica d’estate… & Wine”

Al via l’edizione 2024 della rassegna promossa dalla Camerata Musicale Salentina. Primi due appuntamenti venerdì 14 e domenica 16 giugno 2024, alle 20.45, nella Sala-Giardino a Lecce


Spazio Aperto Salento

Con due concerti, in programma venerdì 14 e domenica 16 giugno 2024, torna a Lecce la buona musica targata Camerata Musicale Salentina. L’ambito è la Rassegna “Classica d’estate… & Wine”, il cui palcoscenico, anche per l’edizione 2024, è la Sala-Giardino di via Lino Suppressa, la traversa di via Petraglione, a due passi dalla Stazione ferroviaria.

Per la serata di venerdì, come tutte le altre del cartellone ricco di sette appuntamenti, con inizio alle ore 20.45, l’inaugurazione è stata affidata al Duo composto da Luigi Bisanti al flauto e da Alessandra Targa all’arpa. Il programma della performance  dal titolo: “Di tanti palpiti”, comprende musiche di Gaetano Donizetti (1797-1848),  Gioacchino Rossini (1792-1868), e del francese Jacques Ibert (1890-1962).

Nel concerto di domenica 16, la scena sarà invece per il clarinetto di Samuele Lorenzo Tamantini ed il pianoforte di Beatrice Mariella Macchia, entrambi giovani talenti capaci di proporre belle pagine della musica di ogni tempo. Nella performance “Tra dialoghi sonori”, il Duo eseguirà musiche Carl Maria von Weber (1786-1826), Franz Danzi (1763-1826) e Camille Saint-Saëns (1835-1921).

Luigi Bisanti si è diplomato in flauto traverso al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce ed in flauto dolce al “Niccolò Piccinni” di Bari. È stato primo flauto in numerose Orchestre, tra cui Teatro alla Scala, Ico di Lecce, Internazionale d’Italia, Magna Grecia, Giovanile Uto Ughi di Roma, ed ha suonato sotto la direzione di celebri direttori, collaborando con musicisti di fama internazionale.

Alessandra Targa si è diplomata in arpa nel Conservatorio “Venezze” di Rovigo e si è perfezionata con i maestri  Albisetti e Liber. Ha partecipato a concorsi nazionali ed  internazionali, classificandosi sempre fra i primi posti. Collabora con numerose Orchestre, tra cui la San Carlo di Napoli, dei Teatri di Cagliari e Regio di Parma, e dei “Pomeriggi Musicali” di Milano. Svolge con continuità l’attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche, quali il “White Harps Quartet”.

Samuele Lorenzo Tamantini ha conseguito il diploma accademico di primo livello in clarinetto con il maestro Ugo Gennarini, e quello di secondo livello sotto la guida di Laura Coco nel Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma.

Beatrice Mariella Macchia intraprende gli studi pianistici all’età di soli sei anni, e consegue il biennio di secondo livello in pianoforte solistico a ventuno, nel Conservatorio di Lecce, sotto la guida del maestro Corrado De Bernart. Ha collaborato con lo stesso Conservatorio, in qualità di accompagnatrice pianistica ed ha partecipato a seminari e masterclass con maestri del calibro di Bruno Canino, Emanuele Arciuli, Nora Doallo, Vladimir Minaric, Egon Mihajlovic, Natalia Trull, Cristiano Burato. Attualmente frequenta il biennio di Musica da Camera del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida del maestro Rosaria Alessandra Clemente.

Fondata nel 1970 dal maestro Carlo Vitale, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Puglia, dal Comune di Lecce e dalla Banca Popolare Pugliese. Per info: Camerata Musicale Salentina, via XXV Luglio 2B a Lecce; telefoni 0832-309901;  3480072654/55; biglietteria@cameratamusicalesalentina.com.