• giovedì , 23 Settembre 2021

Politica - 26 Gen 2021

Emiliano nomina Rosa Barone (M5s) assessore al Welfare

 I consiglieri regionali pentastellati: "Per un percorso basato sui temi, il nostro sostegno è puntuale"


Spazio Aperto Salento

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha nominato componente della Giunta regionale Rosa Barone, con delega “Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria”.

“Esiste una buona politica – dichiara il presidente Emiliano – che parla di programmi, di persone, di scelte condivise. Che si ritrova su obiettivi comuni, stabiliti prima del voto e consacrati dalla legittimazione popolare, attraverso percorsi trasparenti, pubblici, rivolti solo ed esclusivamente al bene comune. L’allargamento della nostra Giunta al Movimento 5 Stelle nasce con questo spirito. Ringrazio la maggioranza di centrosinistra per aver accompagnato questo processo con lo sguardo sempre rivolto in avanti e animo costruttivo e inclusivo. E ringrazio il Movimento 5 Stelle, a cominciare dal capo politico Vito Crimi che oggi ha ripercorso i passi istituzionali e i valori comuni che ci hanno condotto sino a qui. Spero che questo percorso possa trovare adesso un’ulteriore spinta anche dalla base del Movimento, perché più uniti saremo, più forte sarà la voce della Puglia in Italia e in Europa. Siamo pronti a iniziare un confronto serrato non solo con le forze politiche di maggioranza ma anche con il popolo degli elettori che hanno consentito alla Puglia di proseguire il suo cammino rivoluzionario. Il popolo pugliese è un cervello collettivo che deve trovare continuo ascolto e condivisione nella sintesi della democrazia diretta, caratteristica delle liste civiche e del M5s, con la democrazia rappresentativa, incarnata dalle istituzioni e dai partiti. Sono pronto a girare la regione per incontrare anche coloro ai quali non abbiamo ancora saputo spiegare l’importanza per la Puglia e per l’Italia di questa sperimentazione politica umile e aperta”.

Il neo assessore al Welfare ha 44 anni; è laureata in Farmacia. È stata eletta consigliere regionale nella circoscrizione di Foggia.

Durante la giornata, i consiglieri del Movimento 5 stelle Rosa Barone, Grazia Di Bari, Cristian Casili e Marco Galante, hanno diffuso una nota in cui, fra l’altro, sottolineano che “Per un percorso basato sui temi, il nostro sostegno è puntuale”.

“In questi mesi – affermano i pentastellati – possiamo dire di aver raggiunto risultati importanti come l’aver scongiurato un salasso per gli agricoltori, evitando il passaggio della gestione dell’acqua dei Consorzi di Bonifica ad AqP, l’inserimento della Maculopatia nei livelli essenziali di assistenza, in modo da garantire a tutti la possibilità di curarsi, un sostegno ai siti Unesco della Puglia, per dare impulso al nostro turismo e l’approvazione del regolamento del Reddito Energetico, che riduce la bolletta delle famiglie in difficoltà. Tutto questo non basta. In questo momento storico è necessario costruire, perché puntare il dito è facile, anche demolire lo si fa in un attimo, ma impegnarsi per dare risposte soddisfacenti richiede volontà e impegno ed è bene ribadire il nostro sostegno insieme a quello di tutto il Movimento 5 Stelle al presidente Conte”.

“Oggi più che mai – aggiungono i consiglieri – in un giorno di particolare instabilità della politica italiana, si comprende bene che nelle istituzioni sono necessarie persone capaci di andare oltre i personalismi per mettersi a disposizione dei cittadini. Agli stessi cittadini ci rimettiamo per il voto su Rousseau, quando si deciderà di farlo e sarà rispettata la volontà degli iscritti e l’esito della votazione. In questo momento è necessario far funzionare uno degli assessorati che giocano un ruolo importante in questa crisi pandemica, appunto quello al welfare. I pugliesi non possono aspettare ed è per questo che abbiamo scelto Rosa Barone per il ruolo di assessore, ma sarà fondamentale il gioco di squadra, la squadra di chi con impegno vuole costruire”.

 

 

* Comunicati Regione