• mercoledì , 30 Novembre 2022

Rubrica/Guardiamoci attorno - 12 Nov 2022

Lecce, finalmente riqualificato il piazzale dello Stadio comunale

Asfalto rifatto, creati posti-auto per autorizzati e disabili, corsie per gli autobus  e camminamenti per i pedoni


Spazio Aperto Salento

È vero, verde non ce n’è più, e comunque, quel poco che c’era non veniva mai curato. Ma ordine e pulizia sì. Questi ultimi, riguardano l’ampio piazzale dello Stadio comunale di via Del Mare a Lecce, dove come è noto, la squadra di calcio che oggi milita nel Campionato di Serie A, gioca le partite casalinghe. Più esattamente, il piazzale rimesso a nuovo, è quello che si apre fra i locali adibiti a biglietteria e gli ingressi delle Tribune centrali. La sottolineatura è d’obbligo, per distinguerlo dall’altro, che si trova invece alle spalle, laddove sono gli ingressi delle Tribune Est, e che ancora più ampio, di una sistemazione, a cominciare dal rifacimento dell’asfalto, avrebbe pure bisogno. Come che sia, aver sistemato il primo, anche per una questione di decoro, è già un gran passo, non fosse altro perché è quello per così dire di rappresentanza, dal momento che è lì che giungono i pullman delle squadre ospiti, ed è lì che trovano posto le auto autorizzate con pass: dei dirigenti, delle forze dell’ordine, dei giornalisti, e così via.

A dirla tutta, l’impatto è dei migliori. Non si è infatti proceduto solo a rimuovere i rettangoli e quadrati nati come aiuole ma di fatto trasformati in “riserve” di erbacce e rifiuti, ed a rifare il manto stradale, ma a dare pure una sistemazione razionale a tutto l’insieme. Dopo aver rifatto l’asfalto e reso uniforme il piano stradale, racchiuse fra le strisce bianche, sono stati creati 226 comodi posti-auto, più altri 50, caratterizzati invece dal colore giallo-arancio e dal simbolo della carrozzina, destinati ai diversamente abili, nonché alcune decine di piccoli rettangoli, per il parcheggio dei mezzi a due ruote. Non solo, ma fra gli uni e gli altri, indicati da apposite frecce, sono i percorsi per le auto e per i pullman, e più importanti degli uni e degli altri, per i pedoni, che possono contare anche sulle classiche strisce pedonali. Come è facile intuire, i pedoni sono soprattutto coloro i quali si dirigono alle biglietterie per munirsi, quando non lo hanno fatto attraverso le prevendite e gli abbonamenti, dei ticket d’ingresso. Fra i posti auto e gli ingressi centrali, uno spazio a dir poco considerevole, è privo delle strisce bianche e giallo-arancioni che dall’altra parte delimitano i suddetti posti-auto, e per volontà delle autorità, è stato destinato alle sole auto di servizio, in testa i mezzi di soccorso, ambulanze e vigili del fuoco.

È inoltre da aggiungere, che nel piazzale riqualificato, si può accedere sia dalla parte terminale del viale intitolato a Papa Giovanni Paolo II, che dalla strada per la marina di San Cataldo. Da questa lato non si può però uscire, per motivi di mera sicurezza. E tanto perché la strada per il mare, che nel caso specifico è la corsia di ritorno verso Lecce, è molto trafficata, specialmente durante la stagione calda. Che nel Salento, è compresa fra aprile ed ottobre, se non anche più, come è avvenuto in questo 2022. E le partite di calcio che nella zona riversano migliaia di mezzi, si giocano anche durante questo periodo.

 © Riproduzione riservata 

 

Foto in alto: una veduta del riqualificato piazzale dello Stadio (T.B. ©)

 

Posti-auto anche per i disabili (T.B. ©)

L’area-parcheggio delle Tribune Est da rimettere a nuovo (T.B. ©)

 

 

“Guardiamoci attorno”:

Articoli pubblicati

 

L’Immagine-logo della Rubrica è stata elaborata da Mood Comunicazione di Galatina