• lunedì , 27 Settembre 2021

Guagnano - 31 Lug 2021

Alessandro Baronciani e il suo concerto disegnato al Museo del Negroamaro

Oggi sabato 31 luglio, alle 21 (inizio spettacolo alle 22) in via Castello, a Guagnano


Spazio Aperto Salento

La graphic novel di culto “Quando tutto diventò blu” dell’illustratore Alessandro Baronciani si animerà tra le mura del Museo del Negroamaro di Guagnano. Lo spettacolo si terrà oggi, sabato 31 luglio 2021 (apertura porte ore 21; inizio spettacolo ore 22), nell’ambito della programmazione del progetto “Territori Raccontati Attraverso Le Culture Interconnesse, finanziato nell’ambito dell’avviso Spazi di Prossimità della Regione Puglia”, in collaborazione con Arci Rubik, Museo del Negroamaro e Comune di Guagnano.

A sonorizzare i disegni tratti dal libro “Quando Tutto Diventò Blu” eseguiti dal vivo da Alessandro Baronciani saranno Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e il violoncellista Daniele Rossi, mentre a dare voce ai testi originali scritti per lo spettacolo saranno due giovani artiste note nella scena indie Ilaria Formisano dei Gomma, band post punk con due album all’attivo e concerti tra Italia ed Estero, ed Her Skin progetto di Sara Ammendolia. Ospite della serata Lucia Manca con Matilde Davoli che eseguirà dei brani del suo ultimo ep.

Protagonista di “Quando tutto diventò blu” è Chiara, che ama il mare e le immersioni, ma un giorno si sente come soffocare sott’acqua. Chiara ha paura di tante cose, ma soprattutto di ammettere di avere un problema. Desidera fortemente che qualcuno dia un nome alla sua malattia per non dover ammettere di avere paura della paura. Alessandro Baronciani scrive un racconto così intimo da sembrare il diario di una persona vera e accompagna la giovane protagonista in un percorso che la porta a riconoscere di soffrire di attacchi di panico e superarli.

Ingresso 20 euro, prevendite disponibili solo su Dice, info e prenotazioni info@arcirubik.it  – cell. 3408942727. In ottemperanza delle normative anticovid19 si potrà accedere con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi. Se si acquistano più biglietti in un’unica soluzione saranno assegnati posti adiacenti. Se si acquistano più biglietti per posti distanziati bisogna effettuare un acquisto alla volta. I posti sono limitati, per partecipare all’evento sarà quindi necessaria la prenotazione sino ad esaurimento delle disponibilità.

 

 

 

 

 

Comunicato