• mercoledì , 21 Febbraio 2024

Vino - 27 Mag 2023

“Cantine aperte” nel Salento

Domani, domenica 28 maggio, seconda e ultima giornata della storica iniziativa promossa dal Movimento Turismo del Vino


Spazio Aperto Salento

Giornata clou di “Cantine aperte” domenica 28 maggio. Saranno aperte domani, infatti, la gran parte delle Cantine salentine che hanno aderito all’iniziativa promossa dal Movimento Turismo del Vino per il 27 e 28 maggio. In programma visite ai vigneti, alle bottaie e agli impianti di produzione, degustazioni guidate, abbinamenti cibo vino, ma anche concerti, presentazioni di libri, aree gioco per i più piccoli, ed altro. Anche per questa 30a edizione, dunque, l’offerta di attività organizzate dalle aziende è variegata.

“Quando abbiamo cominciato, trent’anni fa, la Puglia del vino praticamente non esisteva – ricorda Massimiliano Apollonio, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia – le cantine che facevano mproduzione di qualità erano pochissime, ancora meno quelle disposte a investire tempo e risorse in una cosa come l’enoturismo, che sembrava appannaggio assoluto di altri territori. Nel tempo Cantine Aperte in Puglia è diventato un appuntamento imperdibile per gli enoappassionati pugliesi e non solo, un evento che è cresciuto insieme alle aspirazioni del nostro splendido territorio. Oggi la Puglia è una delle mete turistiche più ambite nel mondo, e noi produttori abbiamo imparato che non siamo secondi a nessuno in quanto ad accoglienza. Il vino è una esperienza parte integrante di un turismo sano e sostenibile, ed è essenziale promuovere e coltivare questa experience dalla vigna al calice.”

Oggi, sabato 27 maggio, hanno aperto le porte a visitatori ed enoappassionati le seguenti Cantine salentine: Rubino (Brindisi), Felline (Manduria, Ta), Pliniana (Manduria, Ta), Varvaglione (Leporano, Ta), Claudio Quarta – Cantina Moros (Guagnano, Le), Fiorentino (Galatina, Le).

Domenica 28 maggio saranno invece aperte: Candido (San Donaci, Br), Sampietrana (San Pietro Vernotico, Br), Apollonio (Monteroni, Le), Castel di Salve (Depressa di Tricase, Le), Cosimo Taurino (Guagnano, Le), Feudi di Guagnano (Guagnano, Le), Leone de Castris (Salice Salentino, Le), Palamà (Cutrofiano, Le), Schola Sarmenti (Nardò, Le), Cantore di Castelforte (Manduria, Ta), Pliniana (Manduria, Ta), Produttori Vini Manduria (Manduria, Ta), Vetrère (Montemesola, Ta).

Seguendo il link sul sito www.mtvpuglia.it è possibile avere sul proprio Google Maps tutte le cantine partecipanti, con geolocalizzazione esatta, orari di apertura, programma completo e aggiornato delle iniziative, contatti telefono e mail. La partecipazione alla manifestazione è gratuita, con la possibilità di acquistare il calice di Cantine Aperte con la tasca portacalice brandizzata in una qualsiasi delle aziende partecipanti, al costo di 5 euro. Il calice dà diritto a una degustazione di benvenuto gratuita in tutte le cantine aderenti all’iniziativa; è consigliato comunque consultare il programma delle iniziative delle singole cantine per verificare quali sono a pagamento e/o su prenotazione. Il programma aggiornato e le attività di tutte le aziende aderenti a Cantine Aperte 2023 in Puglia sono sui canali social e sul sito del Movimento Turismo del Vino Puglia: www.mtvpuglia.it.